CHI PUÒ VENDERE ERBA LEGALE? ECCO DOVE COMPRARLA

CHI PUÒ VENDERE ERBA LEGALE? ECCO DOVE COMPRARLA

Il commercio di cannabis light è diventato pienamente legale con la legge n. 242 del 2 dicembre 2016.

La cannabis light, nota anche come marijuana legale, si riferisce alle infiorescenze di una varietà di marijuana che è stata specificamente selezionata per avere un contenuto di THC (tetraidrocannabinolo) inferiore alla soglia tollerata dello 0,2% e un elevato contenuto di CBD (cannabidiolo), che è il metabolita riconosciuto a livello globale come dotato di enormi benefici terapeutici.

In particolare, il commercio legale di cannabis in Italia opera in un vuoto normativo. L’uso ricreativo non è contemplato dalla legge 242/2016, ma non è vietato, né ci sono restrizioni alla compravendita di infiorescenze se hanno un contenuto di THC perfettamente conforme, come la marijuana legale.

La decisione del privato cittadino di utilizzare la cannabis light dopo l’acquisto è interamente a sua discrezione.

In questo modo si eliminano le barriere all’acquisto dell’erba light: mentre la cannabis terapeutica richiede la prescrizione di un medico curante, la versione light non necessita di ricetta e può essere acquistata liberamente.


Il commercio di erba legale e le avvertenze

Poiché l’acquisto e la vendita di marijuana legale avvengono attualmente in un vuoto normativo, il settore rimane altamente incerto. I negozi, sia fisici che online, attualmente vendono infiorescenze e derivati in bustine o barattoli che specificano accuratamente le certificazioni e le percentuali di THC e CBD.

Tuttavia, come sottolinea la Federazione Italiana Tabaccai, la cautela è d’obbligo: se la marijuana legale è considerata un sostituto del tabacco, sarà assolutamente necessario ottenere le autorizzazioni al commercio di prodotti soggetti a monopolio di Stato, pena pesanti sanzioni e la revoca della licenza commerciale.

Inoltre, poiché il consumo di cannabis a scopo ricreativo può essere perseguito dalle autorità (a causa del vuoto normativo), chiunque acquisti confezioni da un rivenditore deve fare attenzione a mantenere intatto il sigillo fino all’arrivo a casa. L’uso ricreativo in casa potrebbe essere ancora illegale, ma come dice il proverbio, “occhio che non vede, cuore che non duole”.

In presenza di un contenitore con il sigillo intatto, non c’è alcuna prova che il contenuto sia stato consumato e, di conseguenza, che sia stato commesso un reato amministrativo.

Chi vende erba legale?

In Italia, i canali di commercializzazione della cannabis light includono sia la vendita al dettaglio che l’e-commerce, con un’ampia gamma di prodotti CBD disponibili online. La vendita al dettaglio sta guadagnando popolarità, soprattutto nelle grandi aree metropolitane. Ecco dove è possibile acquistare marijuana legale:

  • Tabaccai: Dato l’avvertimento della Federazione Italiana Tabaccai, pochi tabaccai hanno visto il potenziale della vendita di cannabis light, un commercio che si stima valga diverse decine di milioni di euro. Tuttavia, nelle grandi aree urbane, non è difficile trovare tabaccai che vendono confezioni di marijuana legale da 1 grammo a 5 grammi, con un prezzo medio di circa 11 euro al grammo.
  • Negozi di coltivazione: Sono negozi specializzati nel fornire informazioni, attrezzature e prodotti per la coltivazione di specifici tipi di piante che richiedono molta attenzione; non c’è negozio di coltivazione che si rispetti che non abbia una sezione dedicata alla canapa legale. I grow shop forniscono prodotti e attrezzature essenziali per la coltivazione della cannabis light, oltre a una varietà di fibre di canapa o prodotti derivati, come oli ed estratti, infiorescenze e semi, il tutto nel rispetto della legge.
  • Negozi fisici e online che hanno riconosciuto il potenziale di mercato della cannabis light e le hanno dedicato una sezione o una categoria. Il commercio di cannabis da deposito e dei suoi derivati è completamente legale e chiunque richieda l’autorizzazione e sia in possesso di una licenza commerciale può parteciparvi. La vendita online di cannabis legale, invece, offre una pletora di opzioni aggiuntive: Gli appassionati di cannabis sono attivi da tempo, spesso disposti a ricorrere all’illegalità per perseguire le loro passioni. Per questo motivo è fondamentale assicurarsi di acquistare una delle 68 varietà di cannabis light riconosciute come legali in Europa, in modo da non violare in alcun modo le leggi attualmente in vigore. Ad esempio, CBD Therapy vende solo erba legale online, analizzata e certificata: ogni lotto viene analizzato in laboratorio per garantire la massima qualità e legalità.

Vi state chiedendo se è possibile acquistare marijuana legale in farmacia?

La risposta è no: la cannabis light non è terapeutica (nonostante le proprietà del CBD siano estremamente benefiche) e le farmacie non sono autorizzate a venderla.

La cannabis ad alto contenuto di THC FM-2 e FM-1, prodotta dallo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze, è disponibile in farmacia e può essere acquistata con prescrizione medica.

La vendita di canapa light per scopi agricoli.

Attualmente esistono poche opzioni di e-commerce per la vendita di semi di canapa sativa legale in grandi quantità per il settore agricolo.

Nonostante la coltivazione della canapa industriale si stia rapidamente ristabilendo (in Italia è stata vietata solo 44 anni fa, nel 1975) attraverso il recupero di antiche tradizioni e conoscenze, la vendita di semi all’ingrosso non è garantita ovunque.

I punti vendita sono concentrati soprattutto nelle regioni del Nord Italia, dove attualmente si concentra la maggior parte delle coltivazioni di canapa industriale.

I numerosi siti di e-commerce affidabili e certificati che coprono la domanda nazionale compensano la mancanza di rivenditori vicini.

È anche possibile che i growshop vendano semi di cannabis contenenti THC, ma va notato che questo è illegale in Italia e in Europa.

Volete acquistare erba legale?

CBD Therapy è Il negozio online vende solo cannabis light con percentuali legali di THC e CBD, derivata da coltivazioni idroponiche biologiche, che la rendono rigorosamente controllata, affidabile e certificata.