Arredare in maniera alternativa: le migliori soluzioni per dividere gli spazi!

Arredare in maniera alternativa: le migliori soluzioni per dividere gli spazi!

Soluzioni innovative, per vivere meglio gli spazi ed integrare funzionalita’ e bellezza! Ormai dividere gli spazi in un appartamento o in un’azienda e’ diventata un’esigenza. Un ufficio nuovo per un nuovo reparto, una sala riunioni, una sala break per i distributori automatici. O ancora in casa per dividere il salotto dalla cucina, o la zona living dall’ingresso. Spesso eseguire lavori in muratura per dividere o creare nuovi spazi e’ dispendioso, lungo, prevede lavori invasivi, pareti abbattute, rifiuti da smaltire, e poi lavori in muratura, pittura…insomma un consumo di tempo e denaro che sicuramente ognuno di noi vorrebbe evitare.

In casa ognuno ha bisogno delle proprie esigenze, l’attuale smart working ci ha costretto a creare piccoli rifugi per lavorare in tranquillita’, o quasi, pur essendo a casa con i bambini! Ma non essendo pronti ad affrontare tutto questo, spesso abbiamo improvvisato scrivanie accanto ad un como’, o nel corridoio di casa, o la stanzetta dei bambini come temporaneo spazio in prestito!

Spesso si ha anche l’esigenza di chiudere magari un piccolo portico da poter sfruttare anche nelle stagioni piu’ fredde, creando magari un giardino d’inverno o uno spazio relax. O ancora in ampi spazi magari come aziende, call center, si ha la necessita’ di ricavare una sala riunioni o un piccolo box per le stampanti o i dispositivi di uso comune.

Le soluzioni per delimitare uno spazio

Le pareti mobili sono un’ottima soluzione per definire gli spazi! Esistono diversi modelli in commercio, da quelle in vetro a quelle direzionali, per interno o per esterno.

Le pareti mobili in vetro sono utili per chi magari non vuole rinunciare alla luminosita’ dell’ambiente e sono una buona alternativa per ampliare lo spazio. Sono realizzate in cristallo temperato e possono essere trasparenti o opache. Valide per chiudere spazi esterni o verande adiacenti alla casa.

Grandi spazi da dividere: gli openspace!

Pensiamo agli open space, ampi, spaziosi, tetti alti; insomma un enorme spazio da arredare, che pero’ deve necessariamente avere magari uno spazio cucina o una zona notte o comunque una parte in cui si possa avere un po’ di privacy. Esistono anche le pareti mobili divisorie che hanno lo scopo di nascondere per esempio l’angolo cucina, o un angolo dedicato alle cantine a vista o alle mensole. Altra soluzione per chi magari ha l’ingresso e subito la zona living, puo’ separarli con una parete scorrevole, apribile all’occorrenza.

Per avere un’idea delle soluzioni di arredamento potreste dare un’occhiata a questo sito: www.paretimobililegnano.it, che propone diverse soluzioni e offre una serie di dettagli sui materiali e sul montaggio.

Un ufficio da realizzare in poco tempo.

Ci sono inoltre le pareti mobili operative, che creano veri e propri uffici all’interno di ampi capannoni aziendali. In maniera rapida vengono montate e modulate a seconda delle proprie esigenze. Sicuramente quelle in vetro sono quelle esteticamente piu’ belle, basti pensare ad un terrazzo esterno con davanti uno spazio verde, utilizzando delle pareti mobili potrebbe diventare un’altra stanza luminosa, da usare come salottino da esterno apribile e chiudibile a seconda della stagione.

Le vetrate vengono installate anche in molti ristoranti; ultimamente e’ in voga la cucina a vista, che da’ un senso di “trasparenza” nei confronti del commensale che ha modo di vedere con i propri occhi quello che poi gli verra’ servito !

Sicuramente vi sara’ capitato di navigare sul web e vedere pop up e pubblicita’ varie proprio di pareti a scomparsa dal facile montaggio, o dai prezzi concorrenziali, ma affidarsi ad aziende serie, che dalla progettazione alla realizzazione seguono il cliente, e’ sicuramente la scelta giusta! Basti pensare che anche l’assistenza post vendita ha la sua importanza! Un problema dopo il montaggio o la variazione di un componente, insomma una qualunque esigenza dopo l’acquisto del prodotto se gestita con serieta’ si rivela un semplice passaggio, ma se manca il contatto con l’azienda, o non si ha un adeguato servizio che segua il cliente, anche un piccolo intoppo puo’ diventare una storia infinita!