Stampanti industriali: come scegliere un macchinario ad alta risoluzione

Stampanti industriali: come scegliere un macchinario ad alta risoluzione

Acquistare una stampante industriale professionale, ad alta risoluzione e che sia capace di garantire risultati ottimali, può rivelarsi un compito difficile. Nell’intricato panorama delle stampanti industriali è bene valutare con attenzione le offerte del mercato e scegliere in base alle proprie esigenze di stampa uno dei dispositivi più adatti.

Che si tratti di un primo acquisto o di un upgrade delle stampanti di un’azienda, è necessario acquisire in via preliminare alcune informazioni generali riguardo le stampanti industriali. Entriamo subito più nel dettaglio e andiamo a scoprire quali sono gli elementi da conoscere e da non sottovalutare durante la scelta.

La stampa industriale di etichette

Normalmente, un’azienda produce delle etichette adesive per l’imballaggio dei propri prodotti, per l’inventario, per la realizzazione di ticket o pubblicità. Questo materiale cartaceo deve essere realizzato con una stampa nitida, chiara e ad alta risoluzione. Solo le stampanti industriali professionali possono far ottenere i migliori risultati per ogni tipo di packaging. Proprio per questo, durante la scelta del dispositivo è bene considerare alcuni specifici fattori.

A questo proposito è utile dire che vi sono aziende che necessitano di stampe monocolore in numero abbastanza limitato. Ci sono, però, anche le aziende che necessitano di grandi quantità di stampe, realizzate con più colori e con una risoluzione eccellente. Perciò, è fondamentale non solo scegliere un macchinario professionale: è necessario inoltre acquistare un prodotto adeguato alle proprie esigenze.

Esistono diversi tipi di stampanti industriali ad alta risoluzione, proprio come possiamo vedere sul sito dell’azienda Topjet. Ogni tipologia ha le sue caratteristiche e funzionalità, è più o meno veloce e può stampare su determinate superfici o etichettare diversi supporti. Mettendo nero su bianco le proprie necessità, sarà possibile richiedere la consulenza ai produttori del settore. Questi ultimi potranno consigliare la soluzione migliore e proporre una configurazione personalizzata.

Classificare le stampanti industriali

Come anticipato, esistono diverse tipologie di dispositivi per la stampa (di etichette e non solo). Una distinzione preliminare può essere fatta per quanto riguarda le dimensioni. Vi sono infatti stampanti industriali di misura più ridotta per l’etichettatura o la marcatura dei prodotti, e ci sono alcune che si presentano come grandi macchinari. Anche in questo caso, è opportuno fare una scelta in base alle proprie esigenze e al contesto in cui andrà inserito il dispositivo.

Le stampanti ad uso industriale possono proporre il metodo di stampa inkjet o di stampa termica. La prima “a getto di inchiostro” impiega cartucce che imprimono la stampa sulle superfici in modo veloce e nitido, garantendo un risultato ottimale dal punto di vista della risoluzione grafica. La stampa termica, invece, è per lo più impiegata per le stampe monocolore. Questo metodo sfrutta un nastro di cera o resina che, grazie al calore, imprime la stampa sulla carta o sulla superficie desiderata.

Stampanti industriali: come scegliere quella giusta

Grazie ai progressi della tecnologia, alcune delle più moderne stampanti industriali permettono di stampare loghi, codici a barre, QR code etc. Consentono la stampa su superfici di vario tipo (anche ceramica e legno) e su oggetti in movimento. Pertanto, durante la selezione del prodotto sarà possibile valutare un’ampia gamma di soluzioni. Si potrà selezionare il macchinario ad alta risoluzione ideale sempre considerando le proprie necessità in termini di produttività, velocità e materiali su cui stampare.

Per acquistare una stampante che sia in grado di coprire al meglio le proprie esigenze è necessario considerare soprattutto i propri volumi di stampa. Molte imprese, infatti, dispongono di più stampanti industriali delle tipologie che abbiamo elencato in precedenza. In questo modo possono aumentare la produttività e risparmiare tempo. Le piccole realtà industriali, magari a conduzione familiare, possono anche prediligere una stampante di dimensioni ridotte, che riesca comunque a garantire risultati performanti.

Considerando queste informazioni sarà possibile selezionare il prodotto ideale tra tante stampanti industriali. Il supporto personalizzato degli esperti del settore potrà sempre fare una positiva differenza.