Breaking News

Diventiamo tutti #Coglioni

Dopo il clamoroso successo del post di ieri sulla campagna virale #coglioni, creata da Vincent Moro, ci siamo visti letteralmente sommersi di messaggi su facebook, mail e tweet che ci chiedevano maggiori informazioni a riguardo e sopratutto, su come potevano partecipare arrivamente alla campagna virale.

Crediamo sia la prima volta in Italia che persone di varia estrazione umana e sociale si sentono in diritto di darsi da soli dei #coglioni condividendo la forte volontà di non arrendersi ad essere #guerrieri di un altro pianeta, ma #coglioni italiani. Veri. Forti.

Siamo andati quindi ad intervistare Vincent Moro che ci ha spiegato qualcosa su di se e su come è nata questa idea, ma sopratutto ci ha regalato la possibilità di diventare tutti quanti dei veri #coglioni aderente alla campagna virale.

Se volete partecipare attivamente anche voi alla campagna virale, non vi resta che  SCARICARE IL TEMPLATE in formato .psd (photoshop) e incollarci la vostra foto. Nei prossimi giorni pubblicheremo una galleria di #coglioni con tutte le foto che saranno inviate all’apposita mail coglioni@bloggokin.it.

Passando all’intervista: Chi è Vincent Moro e cos’è Blu magenta?

Vincent è l’alter ego di Luca Marchettoni; Blumagenta è il mio piccolo laboratorio creativo.

Qual’è la tua storia professionale? grafico? designer?

Lavoro nel campo della comunicazione visiva da diverso tempo, occupandomi di progetti creativi su vari media. Sono abbastanza eclettico e mi piace sperimentare. Durante questi anni ho svolto il ruolo di illustratore, graphic designer, web designer, project manager, art director per clienti grandi e piccoli. Per alcuni anni ho avuto l’opportunità di lavorare con il Diesel Creative Team nel centro creativo DIESEL. E’ stata indubbiamente una esperienza formativa ed una grossa opportunità per raffinare il gusto ironico, quasi caustico, che contraddistingue il mio stile. Successivamente, approfittando dell’ottima congiuntura economica nel 2008, ho fondato Blumagenta: il mio piccolo studio creativo e, indossato l’elmetto ed imbracciato il fucile, mi sono calato in trincea.

Come nasce l’idea di #coglioni?

Come moto di stizza, principalmente; la necessità di rispondere ad un messaggio pubblicitario “urticante”, come quello della campagna #Guerrieri di Enel che, sfacciatamente, cavalca la crisi economica schierandosi con ingenua piacioneria dalla parte della gente – a parole – mentre paghiamo l’energia più cara d’Europa; dando, a mio avviso, implicitamente dei coglioni a tutti gli Italiani. (Non dimentichiamoci tra l’altro che lo Stato Italiano è il principale azionista di Enel, tramite il Ministero dell’Economia e delle Finanze.). Intendiamoci, la campagna pubblicitaria #GUERRIERI non è l’unica del suo genere, anzi, il trend è purtroppo assai diffuso. Con #COGLIONI ho voluto, nel mio piccolo, dare una scossa agli Italiani: “Sveglia! Ci stanno prendendo per il culo!”. Al tempo stesso dare un messaggio ai creativi delle agenzie pubblicitarie: “Tornate con i piedi per terra e rispettate il vostro “target” – parola orrenda – è fatto di persone reali, che vivono nel mondo reale”. Come dire: anche le formiche, nel loro piccolo si incazzano”.

Ti senti davvero tale?

Si, molto, purtroppo.

Che fai resti in Italia e rimani #coglione o punti ad andartene come cervello in fuga?

Rimango #COGLIONE, per adesso rimango nella mia amata Italia, in trincea.

Cosa pensi davvero della campagna dell’Enel da creativo?

Ben eseguita, bel copy, bei visual, buona meccanica di engagement. Peccato che i creativi della Saatchi non abbiano tenuto minimamente in considerazione chi è ENEL. Una campagna meno “paracula” e più onesta, sarebbe stata preferibile e non avrebbe scatenato i #COGLIONI. Magari una campagna con un Copy del tipo: “Oggi pagate l’energia più cara d’Europa. Scusate. Da domani tagliamo i prezzi.”

Tu come avresti fatto una campagna per vendere in sostanza energia elettrica (perchè poi alla fine di quello si tratta)

Bè, diciamo che forse non avrei utilizzato alla lettera il messaggio di cui sopra ma quasi. Ritengo che le aziende come Enel abbiano estremo bisogno di acquisire credibilità da parte dei consumatori. Questo passa attraverso una comunicazione più franca e schietta, basata più sui fatti e meno sulle belle, vuote, parole.

Come proseguirà adesso la campagna di protesta (civile) di #coglioni?

Non ti chiediamo di raccontarci la tua storia; non ci interessa. Basta una foto a figura intera, delle dimensioni indicate… et voilà, anche tu sarai un “#Coglione Italiano” e ricorda: chiunque tu sia, hai da sputare sangue.
Anche per colpa nostra. NelQ Ringrazia sentitamente tutti coloro che hanno gradito e supportato la campagna #COGLIONI, continuate a sostenerci, siete bellissimi.

 

Bene… adesso che sapete anche chi è davvero Vincent Moro siete pronti a diventare #coglioni? Inviateci le vostre foto a coglioni@bloggokin.it con nome e coglione… ops cognome 🙂 e le vedrete pubblicate!

 

 

 

Paolo
Informazioni su Paolo "Ottokin" Campana (2079 Articoli)
Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento