Quel pranzo nel mondo del west…

Avete presente quei sabato mattina quando siete in giro e siete assaliti dalla voglia di pranzo veloce e sfizioso? Quello stesso sabato in cui vostro figlio vi guarda fisso con la voglia di due hamburger negli occhi e un simpatico sorriso a forma di patatina fritta impresso in faccia? Si tratta dello stesso sabato in cui ti arriva in aiuto il nuovo Menu X Factor di Old Wild West…Andata! Si pranza nel vecchio west!
Quando avevo la sua età non c’erano gli Old Wild West, per me il west era quello dei racconti affascinanti di Pat Garrett e Billy the Kid, degli indiani e dei cowboy, dei fortini e delle carovane che attraversavano territori inesplorati. Quel fascino selvaggio e un po’ infantile, me lo porto ancora dentro e i racconti della capanna west fanno tornare in me quell’insana passione di prateria e di carne cotta intorno al fuoco.

Probabilmente l’hamburger, pur rientrando nella mitologia americana, non è propriamente un piatto da veri cowboy, ma noi gente del vecchio west non siamo così rigidi e quindi ci “lanciamo” golosamente su tutti i piatti del #XFMENU: prima su un Mix Factor di anelli di cipolla, chicken nuggets, chili corn, tex mex bites e jalapenos con crema di formaggio, poi per non farci mancare davvero nulla passiamo a due Hot Burger con carne bovina irlandese cotta alla griglia, scamorza affumicata, cipolla caramellata, insalata e le immancabili patate Dippers.

Il mio giovane curioso e pignolo erede mi chiede: “Come mai c’è della carne ‘irlandese’ in un panino west?” Gli rispondo che una volta le grandi mandrie dovevano affrontare anche lunghi viaggi pur di trovare pascoli sani e incontaminati dove crescere sane. Ovviamente il ragazzo sorride dolcemente al mio racconto inventato ed ordina una gustosa Coppetta Oreo (Vi ho mai raccontato della mia dipendenza dal nero biscotto!? Lo adoro!).

Ecco. Da Old Wild West ritorniamo inevitabilmente un pò bambini. Con la fantasia, immersi nell’atmosfera western, abbiamo cavalcato le verdi praterie americane, dormito su un carro e a cantato (quasi) tutti i brani di X Factor davanti ad un falò. Perché alla fine non servono troppe parole, serve saper scegliere la compagnia giusta e il piatto più stuzzicante da gustare appieno! Come direbbe un giudice del talent musicale #XF11: “Per me è Sì!”

Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento