Gli incredibili tatuaggi surrealisti di Otto D’Ambra

Il fascino delle incisioni di fine ottocento, il segno creativo dell’illustrazione da libro d’epoca, l’inventiva surrealista e quell’aria da film in bianco e nero. Scatole, animali fantastici (e dove trovarli), geometrie, linee, punti, parti anatomiche e oggetti di uso comune. Tutto si mischia, tutto si fondo.

Potrei stare delle ore a raccontare cosa si nasconde dietro l’incredibile lavoro di Otto D’Ambra, tatuatore e illustratore italiano che da qualche anno vive e lavora a Londra nel suo Elephant Studio. Avanguardia pura. Niente colore. Solo tante idee e la capacità di connettere testa e mani in qualcosa di veramente unico. Ripeto. Potrei scrivere mille parole, ma vi lascia ad una galleria davvero fuori dal comune.

Applausi.

whiteelephantstudio15

whiteelephantstudio2

ottodambraanimalhybridtattoos9

ottodambraanimalhybridtattoos1

14

5-1

Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento