Breaking News

Il Parco, Mirabilandia e la scoperta del west

Siete mai stati in un vero Luna Park? Avete idea di come nasce e di come si sia svilupppato nel tempo l’idea di Parco di divertimenti? Sono sempre stato appassionato e incuriosito da questo tema, mi affascinano i vecchi luna park fatti di baracche rozzamente decorate, rudimentali montagne russe e fenomeni umani più o meno improvvisati, mescolati a chiromanti e venditori di frutta candita (vedi esempio di Coney Island – 1887).  Mi ha sempre affascinato la loro storia e il boom che seguì l’apertura di Coney Island negli Stati Uniti, vi basti  pensare che all’inizio della Seconda Guerra Mondiale negli Stati Uniti erano presenti quasi cinquecento parchi di divertimento. In Europa, le strutture più antiche di questo tipo sono il Blackpool Pleasure Beach, inaugurato nel 1896, il Luna Park di Parigi e quello di Berlino, inaugurati rispettivamente nel 1903 e nel 1904.

Blackpool Pleasure Beach - 1900

Per tutta la fine dell’ottocento e buona metà del novecento (guerre permettendo) il senso del divertimento e delle ‘giostre’ era tutto indirizzato ad un pubblico infantile. Sembrerà strano ma non esistevano attrazioni dedicate ad un pubblico maggiorenne (esclusa la famosa ruota panoramica). Dovremo aspettare che il buon Walt Disney aprì la prima Disneyland nel luglio del 1955 per avere il primo vero parco di divertimenti che avesse un senso familiare e fosse dedicato sia ai più piccoli che per agli adulti.

IMG_9066

Da quel momento in poi, fu tutto un fiorire di parchi tematici, in Italia aprirono numerosi, dalla Città della Domenica (Perugia) ai vari parchi acquatici, ma bisognerà attendere gli anni settanta per vedere sorgere anche in Europa, grazie anche al boom del turismo di massa, le prime strutture concepite per una fascia di età più ampia. Arrivarono i roller coastergiostre sempre più pericolose, gli scivoli d’acqua e tutta una serie di attrazioni che fecero leva sulla voglia degli adulti di tornare bambini e giocare sui propri limiti affrontando paure e ansie personali.

IMG_9304

In questo contesto si inserisce alla perfezione la ‘gita‘ fatta recentemente a Mirabilandia per andare a provare/testare la nuova attrazione disco coaster Buffalo Bill Rodeo e la Far West Valley. Per fare le cose fatte bene, mi sono portato Fabio (mio figlio settenne). Mi interessava vedere questo grandissimo parco attraverso gli occhi di un bambino. Va bene, lo confesso, l’inaugurazione della nuova area tematica era solo una scusa per andare a farsi un giro a Mirabilandia dove non ero mai stato. La nuova attrazione dedicato a Buffalo Bill è un gigantesco disco rotante sul proprio asse dove si potrà andare a cavallo/rodeo su percorso lungo di 80 metri e alto 13 metri. Ma la valle del west è anche molto altro, dalle Oil Tower ad Aquila Tonante è una zona dove un po’ tutti trovano il loro spazio.

IMG_9124

Mirabilandia è un parco gigantesco, di quelli con la cartina sempre in tasca. Un parco dove è facile perdere il senso d’orientamento, basta distrarsi un attimo camminando tra le varie zone a tema, ed ecco che ti ritrovi nella nuova zona ‘West’ o in quelle a tema ‘acqua’ dove incontri personaggi mitologici seminudi appena usciti da qualche attrazione dove ‘bagnarsi’ è d’obbligo.

IMG_9185

IMG_9184

IMG_9183

Ma Mirabilandia non è solo attrazoni adrenaliniche come il Katun o iSpeed, è anche un posto dove per inaugurare la ‘vallata del west‘ si muove il Sindaco Michele De Pascale (recentemente riconfermato) insieme a Bernard Giampaolo (Direttore del Parco) perchè la città di  Ravenna è consapevole che il Parco è un forte volano turistico per tutto l’indotto cittadino ed è quindi importante non trascurare nulla.

IMG_9157

IMG_9149

IMG_9146

Mirabilandia è oggi a tutti gli effetti un Parco che non ha assolutamente nulla da invidiare ai grandi parchi europei e vale assolutamente la gita. Se vi posso dare un consiglio, acquistate il flashpass, aldilà del costo, sarà un’importante salvagente salta file delle varie attrazioni. Per il resto non vi mancherà nulla, dalla ristorazione ai bagni (sempre molto puliti), dalle cabine per asciugarvi dopo le attrazioni acquatiche ai vari momenti di svago con spettacoli ed esibizioni.

Qui di seguito un galleria delle due giorni nel Parco.

IMG_9249

IMG_9088

IMG_9079

 

Paolo
Informazioni su Paolo "Ottokin" Campana (2089 Articoli)
Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento