Breaking News

La cucina futurista alla decima edizione di Culinaria

Torna anche quest’anno il classico appuntamento con Culinaria. Giunto alla sua decima edizione, è forse uno dei momenti ‘romani‘ più interessanti da seguire, da sempre attento a coniugare informazione, passione, libertà e fantasia in cucina, Culinaria: uno spettacolo in cucina, anche quest’anno non si smentisce, dando alla due giorni un tema divertente e ricco di spunti: la cucina futurista!

Culinaria2014_Lichtle_09

Perché il tema del Futurismo? Innanzitutto per provare a rivalutare un periodo storico artistico un po’ bistratto e legato alle tristi vicende storiche, ma portatore di un grande fervore in tutti i settori e sopratutto ultima vera avanguardia artisticha italiana. Sono passati ben ottancinque anni dal lancio del “Manifesto della Cucina Futurista” ed è inutile negare che molto delle idee che ne erano alla base di quegli scritti si ritrovano ancora oggi nella cucina moderna.

L’abolizione del volume e del peso, il diverso modo di concepire e valutare il nutrimento, la sostituzione delle tradizionali miscele per sperimentarne di nuove e apparentemente assurde, il rifiuto del “quotidianismo mediocrista” nei piaceri del palato sono solo alcuni dei dettami di allora che trovano un riscontro nel presente e che sono destinati a segnare anche il futuro dell’arte culinaria.

Filippo Tommaso Marinetti, fondatore e ideologo del movimento, sosteneva che “Mangiare con arte per agire con arte” e proprio questa frase sarà il fulcro di questa Decima Edizione- Stravolgere il classico con anticonformismo, riproponendo quel concetto di “Cibosofia” in cui odore, sapore, colore e forma rivivono in quelle che, un secolo fa, furono considerate ricette eccentriche ma che, in realtà volevano solo portare un nuovo ottimismo a tavola.

Schermata-2015-02-18-alle-11.39.16

Difficile quindi non rimanere incuriositi ed affascinati da un tema impossibile da raccontare per schemi e piatti preconfezionati, sarà quindi un fine settimane senza regole, serio ma allegro, pura forma di espressione.

Il prossimo 20 e 21 Febbraio, sul palcoscenico del prestigioso Capitol Club (insolita location teatrale e discoteca) si alterneranno sul palco questi chef strepitosi ed importanti come Massimo Bottura, Atsushi Tanaka, Dayoji Tokuyoshi e Cristina Bowerman, senza dimenticare Chef Rubio, Walter Musco, Kotaro Noda, Anthony Genovese, Roy Caceres e Paolo Lopriore.

nf_Culinaria_VII_Edizione_01
Un evento aperto al pubblico (ingresso 10 euro) con stand e ristorantini all’interno. Da quello dell’Osteria Fernanda, alla Pasticceria Bompiani, da quello di Food Confidential con Arcangelo Dandini, a quello Uovo a Pois, Solo Crudo e Doozo dove il pubblico potrà mangiare attraverso l’ormai classico metodo del cambio soldi/gettoni.

In questa pagina trovate tutto il programma della due giorni, per maggiori informazioni potete andare direttamente sul sito di Culinaria, mentre qui di seguito trovate una piccola gallery delle precedenti edizioni.

Paolo
Informazioni su Paolo "Ottokin" Campana (2089 Articoli)
Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento