Breaking News

The Hateful Eight, l’ottavo capolavoro di Quentin Tarantino

Il 4 Febbraio esce The Hateful Eight, nuovo film di di Quentin Tarantino con colonna sonora di Ennio Morricone

Volendo tradurre il titolo del nuovo capolavoro di Tarantino, potrei benissimo scrivere “gli otto del male”, perché di “buono” in questo film c’erano solo i nachos al formaggio che mi sgranocchiavo nella sala vip di un cineplex di Toronto.

Ma partiamo dall’inizio: mi trovavo in Canada per una breve vacanza e scorrendo qualche sito internet vidi che proiettavano The Hateful Eight con largo anticipo rispetto all’Italia, dove l’uscita è prevista questo Febbraio. Certo, chiedevano venti dollari d’ingresso, ma terminata la visione vi sareste convinti che ne avreste sborsati anche cinquanta, data l’unicità del film.

Ben 3 ore girate su pellicola panoramica Panavision, di cui difficilmente si desidera perdere anche pochi secondi. Devo ammettere che la lingua originale inglese degli attori era un po’ difficile da digerire in tempo reale, ma accostare i bulbi oculari di Samuel Jackson al suo accento americano rapido e criminale o farsi cullare dal perfetto british di Tim Roth sono emozioni difficili da descrivere.

Hatefull Eight 3

Stilisticamente eccelso, questo film utilizza la stessa tecnica narrativa del flashback usata in Pulp Fiction, ovvero l’intreccio della trama si evolve tramite svariati ritorni al passato, svelando man mano dei particolari  che rivelano una storia degna di uno dei migliori film western mai prodotti, con quel tocco di malsana violenza che solo Tarantino riesce a partorire.

Ma vogliamo parlare del cast? Gli attori, che svolgono tutti un ruolo protagonista, sono Samuel L. JacksonKurt RussellJennifer Jason LeighWalton GogginsDemián BichirTim RothMichael MadsenBruce DernChanning TatumJames ParksZoë BellDana GourrierGene JonesKeith JeffersonLee HorsleyCraig StarkBelinda Owino, mentre la colonna sonora che è valsa al film la vittoria di un Golden Globe è firmata da niente popodimeno che da Ennio Morricone!

Hateful Eight 2

Ed è un’orgia di sangue, ma non per la quantità esigua di morti che non voglio assolutamente rivelarvi, quanto per la minuziosa descrizione dei dettagli e la macabra capacità di rendere ciascun personaggio una chiave essenziale per completare la vicenda narrativa e per premere un grilletto.

Hateful Eight 1

Qualsiasi altra parola sarebbe sprecata e poco appropriata, perché non voglio negarvi il piacere di scoprire quello che a mio avviso, e pure per la comunità cinefila mondiale (dati i numerosi premi e riconoscimenti già ottenuti), verrà definito un cult movie per parecchie generazioni, quindi vi auguro una dolce attesa ed buona visione. E non dimenticate i nachos per allentare la tensione!

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento