INTIMISSIMI: le donne reali ci ridono su

Tutti conoscono INTIMISSIMI, il marchio di biancheria intima famosissimo in Italia e all’estero, molti avranno visto uno dei famosi spot dove magiche forbici sospese tagliano ad arte del tessuto prezioso per ricavarne un reggiseno perfetto, altri saranno sicuramente passati davanti ad una delle loro vetrine con i manichini eleganti vestiti della giusta quantità di pizzo e coppe preformate.

Già l’estate scorsa ne abbiamo sentito parlare a causa di #I’mAStory, un casting online per diventare la nuova testimonial del brand, per partecipare al progetto era necessario creare un contenuto video o fotografico da condividere sul proprio profilo Instagram e contraddistinguerlo con l’hashtag ImAStory. A comunicare le modalità è una ragazza che con l’intimo ha poco a che fare e che a sua volta ha partecipato inviando la sua foto: “Mi chiamo Shlomit Malka. Volevo diventare ricercatrice, ma poi, per caso, sono diventata il volto di Intimissimi. Questa è la mia storia. Tagga le tue foto o il tuo video di 15 secondi con l’hashtag #ImAStory. Potresti diventare la nuova musa di Intimissimi”. Il web impazzisce e le donne non accettano che si parli di loro in questi termini perchè ai reggiseni preferiscono una laurea.

Ma dal 4 ottobre il brand conosciuto a livello mondiale ci riserva il risultato del progetto comunicativo in questione nato dalla collaborazione con McCann: 8 spot che vedono per protagoniste delle “donne reali” selezionate in seguito ad un doppio casting prima sui social (quello grazie al quale abbiamo conosciuto Shlomit) e in seguito live.

Accendo per caso la tv per riguardare vecchie puntate di How I Met Your Mother e mi trovo di fronte ad una bella ragazza in reggiseno e brasiliana che si aggira tra libri dai volumi consistenti mentre ci dice: Sono una studentessa, sono curiosa, sono il calore della mia risata.
L’incubo continua.

Non mi basta: devo saperne di più, accedo subito a youtube e recupero immediatamente gli altri spot (solo due per ora, purtroppo), assieme alla studentessa Maria conosco la personal trainer Katarzyna e la designer Marsica, tutte intente ad aggirarsi tra gli oggetti che fanno parte del loro quotidiano e a spiegarci che INTIMISSIMI risponde alle loro esigenze di donne vere e uniche, il tutto in mutande. (Gli spot saranno in tutto 8 e io attendo impazientemente gli altri).

No, ma sul serio? Cioè volete farci credere che le vostre donne rispecchino quelle reali? Le donne reali hanno le tette, su questo non ci piove, e comprano reggiseni perché sono utili ma anche perché sono carini, colorati, ben fatti, di pizzo leopardato; sono la prima ad acquistare capi del brand in questione (e ad optare per l’animalier), e sognare è bello ma dateci un taglio. Noi non diciamo sono il rumore della mia risata, e neanche sono anima e corpo.

Non sono l’unica a notare gli elementi un po’ridicoli della campagna, il canale di una ragazza spagnola mi fa capire che un po’ a tutte è venuto da ridere..

Per fortuna hanno risposto alla mia irriverente esigenza Patrizia Comino e Annalisa Arione; la prima fa delle illustrazioni stupende, la seconda scrive cose esilaranti, entrambe sono reali e creano una serie ironica di donne a modo loro:

 © Arione e Comino

 © Arione e Comino

 © Arione e Comino

 © Arione e Comino

 © Arione e Comino

© Arione e Comino

Quindi la morale è che tutte compriamo reggiseni ma non ci aggiriamo tra piogge di fogli anticati solo perché studiamo o ci strusciamo a cornici perché ci interessa il design, alle donne vere piace riderci su ed uscire dagli stereotipi.

Ringrazio mia sorella che mi spegne la tv al momento giusto e che mi ha fatto conoscere le illustrazioni di Arione e Comino. (Che trovate tutte sulla loro pagina Facebook Tutto d’un tratto)

Silvia Pezzopane

Silvia Pezzopane

Scrittrice freelance e costumista per vocazione, appassionata di cinema, arte, musica. Con una laurea in Arti e Scienze dello Spettacolo e un paio di sogni nel cassetto, crede irrimediabilmente che la sua vita sia un film..

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento