Breaking News

MTV Days: due giorni di musica e emozioni

Occasioni. Il mondo della creatività, dell’arte e della musica è fatto principalmente di occasioni. Ci sono quelle imperdibili, ci sono quelle fortuite e ci sono quelle costruite bene, con un programma fitto e intenso che ti danno la possibilità di entrare in un mondo dalla porta principale.

DSC_0147

Gli MTV Digital Days 2015 sono stati esattamente questo. Una perfetta occasione per avvicinarsi (da parte di giovani e meno giovani) al mondo della musica digitale e non solo. Due giorni all’interno della splendida Reggia di Monza (che non avevo mai visto), una cornice perfetta e apparentemente distante dal mondo dei DJ notturni da locali. Un palco, un prato, tanti ragazzi, moltissimi incontri e due Electro Nights con una scaletta di protagonisti davvero incredibile.

DSC_0222

Ma cosa ci faceva la redazione di Bloggokin a Monza (oltre a curiosare)? Avrei voluto poter scrivere che eravamo invitati per le nostre qualità musicali e per salire sul palco ad esibirci (bastava chiedercelo eh…) e invece eravamo li per seguire l’evento e i vari panel (decisamente interessanti), per parlare di musica, auto, elettronica e start up.

Invitati ufficialmente da Seat Italia che per l’occasione lanciava e presentava la nuova Ibiza (#NewIbiza4MTV) e tutto il suo rinnovato asset di tecnologia, siamo entrati nel magico mondo della musica elettronica dalla porta principale. Quella musica che ti trascina sotto il palco per essere spostato dai bassi delle casse e dai brani di gente come Benny Benassi (un grammy Awards) e dal potentissimo (nel senso musicale) DJ tedesco Robin Schulz che con il remix di Waves ha fatto ballare un’incredibile quantità di ragazzi. Saranno 30.000 le presenze finali di questa due giorni completamente gratuita.

Personalmente ho trovato molto interessanti sia la parte delle start up (di cui parleremo appositamente in un post futuro) e di alcuni panel davvero notevoli. Incontrare, chiacchierare e scambiarsi opinioni con DJ come Albertino e Stefano Fontanta, gente che quanto inizia a raccontare di storia di locali, musica, piatti, vinile e puntine, ti fa venire i brividi e la pelle d’oca per l’esperienza e la capacità di raccontarla.

Altro appuntamento da raccontare (a mio modo di vedere) è stato quello con Alessio Bertalott e su tutto quello che ruota intorno alla musica digitale, al passaggio dalla musica fisica allo streaming e a quello che potremmo definire il “possesso” della musica. Il panel ha aiutato i molti ragazzi presenti a capire chedaopo anni di vinile e Cd, il mondo sta andando verso un non possesso della musica, grazie ai molti servizi streaming, ma significa anche capire dove sta andando la discografia (si può ancora chiamare così?) e come monetizzare e guadagnare da parte degli artisti (problema di non poco conto).

Due giorni in cui i molti artisti presenti, dagli acclamatissimi The Kolors (sopratutto dalle più giovani) ai protagonisti di TopDJ (talent satellitare incentraro sulla bravura e la passione per questo mondo) si sono avvicendati e confrontati, dando un ampissimo spettro e una gran bella immagine a tutta una cultura che (senza voler essere qualunquista) non è fatta di sballo, droghe e poco altro, ma di tanta tanta passione e voglia di crescere ancora uscendo dal ghetto di cultura minore.

Qui di seguito una prima gallery che (speriamo) vi porti un po’ a quei giorni di musica e colori…

—– continua —–

Foto ©Valentina Petrelli per Bloggokin.it

Paolo
Informazioni su Paolo "Ottokin" Campana (2097 Articoli)
Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento