Burning Man: architetture incandescenti

Burning Man è uno dei festival più importanti della cultura underground, nasce nel 1986 ed ogni anno viene inaugurato con il rito di appiccare il fuoco ad una gigantesca figura umana in legno, quella che dà il nome alla manifestazione. Sono otto giorni di creazione totale, illimitata, senza regole da seguire tranne il tema, che quest’anno sarà il Carnevale degli Specchi, tutto volto alla costruzione di una temporanea metropoli ideale e surreale.

Da domenica 30 agosto a lunedì 7 settembre, il Black Rock Desert nel nord del Nevada ospiterà una comunità provvisoria costruita dai partecipanti che dovranno esprimere le proprie abilità ma anche la capacità di cooperare. Burning Man è proprio questo: riuscire ad erigere una città in un tempo limitato senza affidarsi a regole prestabilite. Ci si ritrovano artisti, sognatori, performers; tutti fuggiti dal mondo reale con la possibilità di realizzare la loro idea di libertà condivisa.

Oltre alle installazioni artistiche dei partecipanti ci sarà la Funhouse: la grande attrazione di questa edizione, un labirinto da percorrere in un gioco di illusioni ed effetti ottici. Qui sotto una galleria di foto della precedente edizione, tutte scattate da Victor Habchy.

Burning Man 2014

Silvia Pezzopane

Silvia Pezzopane

Scrittrice freelance e costumista per vocazione, appassionata di cinema, arte, musica. Con una laurea in Arti e Scienze dello Spettacolo e un paio di sogni nel cassetto, crede irrimediabilmente che la sua vita sia un film..

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento