Breaking News

SanBa 2015 – Il nuovo volto di San Basilio

Il 28 febbraio si è concluso SanBa, l'evento di riqualificazione urbana realizzato da Walls, con una festa che ha coinvolto musica e arte

Sabato scorso é stato un giorno di festa, per l’Arte (street), per un intero quartiere e probabilmente anche per tutta Roma, che ne ha davvero bisogno. Ovviamente non potevamo mancare e quindi siamo andati diretti a San Basilio per partecipare alla grande giornata conclusiva del progetto SanBa di cui vi avevamo già parlato QUI.

L’evento, giunto alla seconda edizione, è volto a riqualificare una realtà urbana come tante, resa ora unica dall’apporto di arte e buona volontà forniti da Simone Pallotta (alla guida dell’associazione Walls) e Hitnes, artista romano conosciuto per i suoi ritratti naturalisti a tinte forti.

La giornata è iniziata alle 14,30 con una passeggiata illustrativa del lavoro dei giorni precedenti e alla scoperta delle realizzazioni della scorsa edizione (opere di Agostino Iacurci e LIQEN), per poi proseguire con musica dal vivo e uno spazio dedicato ai bambini con grandi fogli, pennelli e spray colorati.

Quando siamo arrivati nella piazzetta della festa, verso le quindici, una luce piena riempiva lo spazio e l’artista si trovava intento a terminare l’ultima facciata delle sei in programma; in equilibrio sulla gru riparato da un cappuccio scuro, attingendo da grandi secchi colmi di colore, stava finendo di dipingere le piume della coda di un enorme pavone, pronto a sorgere nel tramonto romano.

Si sono alternati sul palco i ragazzi del quartiere, un rapper verace e i Funkallisto, sestetto romano dalle sonorità funk, volgendo la giornata alla penombra serale, sovrastata dagli animali di Hitnes che ci scrutavano curiosi e ci proteggevano dal consueto.

SanBa2015-foto di Silvia Pezzopane

Siamo stati felici di partecipare perchè ci siamo sentiti a casa, solo una casa senza tetto e con mura altissime e variopinte, ci sono stati gli sguardi perplessi degli abitanti affacciati alle finestre, confusi però tra ali di pappagalli e becchi rossi e lucenti.

Si è rivelata non solo un’occasione per ammirare una composizione di Urban Art unica e passare un sabato con gli amici a bere vin brulè; SanBa ci ha portato in un quartiere che, pur vivendo a Roma da anni, non avevamo mai visto, ci ha dato modo di sentirci parte di una cosa bella, sincera, familiare, con bambini che giocavano a pallone e balconi illuminati.

Un grazie di cuore a Simone Pallotta e a Walls, al sostegno di Roma Capitale, Assessorato alla Cultura e al Turismo – Dipartimento Cultura – Servizio Spettacoli ed Eventi e alla collaborazione di Zetèma, al Centro Culturale Aldo Fabrizi e Ater.

Ci vediamo il prossimo anno!

(le foto della passeggiata tra le opere sono di Valerio Muscella, tutte le altre di Silvia Pezzopane)

Silvia Pezzopane
Informazioni su Silvia Pezzopane (56 Articoli)
Scrittrice freelance e costumista per vocazione, appassionata di cinema, arte, musica. Con una laurea in Arti e Scienze dello Spettacolo e un paio di sogni nel cassetto, crede irrimediabilmente che la sua vita sia un film..

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento