Breaking News

The Water Tank Project

New York è una città straordinaria, piena di forza creativa, come quella della regista Mary Jordan che nel 2007, mentre stava lavorando ad un progetto in Etiopia, si ammalò gravemente a causa dell’acqua contaminata. Le donne del vilaggio la guarirono e lei promise loro di far conoscere al mondo quanto fosse grave la crisi idrica e sanitaria che stavano vivendo.
Mary Jordan scelse le cisterne d’acqua di New York come veicolo pubblicitario e informativo per adempiere a questa promessa. Chiamò un centinaio di artisti di varie tipologie a dipingere le cisterne di New York? (ed ecco che torniamo alla città creativa). The Water Tank Project è diventata una mostra “ambulante” vi basta girare per la grande mela ed alzare gli occhi, troverete l’arte di John Baldessari, Jeff Koons, Maya Lin, Andy Goldsworthy, ma anche di Icy & Sot, Barry McGee e Fab 5 Freddy, distribuita in oltre cento serbatoio per la raccolta dell’acqua.
Sta a voi ora scovarli tutti strada per strada.
Buona Visione

the-water-tank-project_nyc_word-above-the-street_collabcubed
the-water-tank-project_nyc_whatis_icysot_collabcubed
water-tank-project_nyc_word-above-the-street_sergio-rebelo_collabcubed
the-water-tank-project-nyc_laurie-simmons_collabcubed

Paolo
Informazioni su Paolo "Ottokin" Campana (2098 Articoli)
Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento