FRANÇOIS TRUFFAUT – I film della mia vita

Esistono film che elettrizzano il cuore e provocano nell’animo e nel fisico complessi giochi di vuoti e pieni mirati a privare lo spettatore di qualsiasi forma di equilibrio (come è percepibile considero il cinema un qualcosa di estremamente importante e complesso).

Uno tra questi, per me, è Le notti di Cabiria, diretto da Federico Fellini nel 1957, e mi è capitato di rivederlo qualche giorno fa al Palazzo delle Esposizioni in via Nazionale, a Roma.

Fellini Le notti di Cabiria

La proiezione rientrava nella retrospettiva FRANÇOIS TRUFFAUT – I film della mia vita, promossa da Azienda Speciale Palaexpo, Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, La Farfalla sul Mirino e in collaborazione con Institut français Italia.

Questa rassegna raccoglie i momenti più alti della carriera registica di François Truffaut ed alcuni film degli autori da lui più apprezzati, tra cui appunto Fellini. I titoli sono oltre trenta e vedono opere di Alfred Hitchcock, Jean Renoir, Jean Vigo, Nicholas Ray, Bergman e tanti altri padri illuminati del cinema internazionale che con le loro visioni hanno formato il nostro immaginario come quello dello stesso Truffaut.

Il primo incontro ha (ri)portato sul grande schermo Jules e Jim, film del 1962 dell’autore francese, l’11 dicembre scorso, le prossime proiezioni si terranno da stasera fino all’8 febbraio, una al giorno da Ordet di Dreyer a Finalmente domenica, ultimo film di Truffaut datato 1983.

Sfruttate la possibilità di innamorarvi ancora una volta di Fanny Ardant e delle sue movenze avvenenti, perdetevi nel metacinematografico, nella commedia, tornate ad apprezzare la potenza della Nouvelle Vague, stavolta in una sala reale, come se La signora della porta accanto fosse appena uscito e noi ci apprestassimo quasi nuovamente a commuoverci, vibrare, vivere il film.

(le proiezioni sono gratuite, per qualsiasi informazione visitate il sito ufficiale)

Silvia Pezzopane

Silvia Pezzopane

Scrittrice freelance e costumista per vocazione, appassionata di cinema, arte, musica. Con una laurea in Arti e Scienze dello Spettacolo e un paio di sogni nel cassetto, crede irrimediabilmente che la sua vita sia un film..

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento