Breaking News

Il nuovo fantastico Mac dei Curved Labs

Oggi grazie all’iPhone e ad una incredibile evoluzione aziendale, tutti sono Apple fan (o Apple haters), tutti conoscono (o odiano) Steve Jobs e la sua storia. Ma in pochi conoscono davvero la storia della “mela” di Cupertino, di Lisa (il primo computer da scrivania) nata più di trenta anni fa e di quanto il Macintosh – questo il nome della linea di computer Apple fino all’avvento della i (iMac, iPhone, iPad…) – abbia cambiato la percezione tecnologia nel nostro quotidiano.

Mac11

Ad omaggiare quel periodo storico (anni ’80) e quella filosofia Macintoshiana ci hanno pensato oggi i Curved Labs con l’ipotesi di un Macintosh targato 2015 che riassume in poche essensiali linee sia il nuovo (iPad) che il vecchio (Mac) in un concept che lascia davvero a bocca aperta.

Il design di questo nuovo Mac riparte dall’ultima versione dell’iPad, quella superfina ed esteticamente inattaccabile sotto ogni punto di vista. Design futuristico quindi, schermo da 11, 6 pollici touchscreen controllabile anche via mouse o tastiera (a scelta), una memoria SSD con 128 giga e 4 o 8 giga di memoria RAM. La CPU è l’ultimo circuito integrato i7 di Intel. La struttura è fatta dello stesso alluminio stampato in a alta qualità utilizzato per i MacBook, iPhone e iPad. Il retro del Mac è dotato di un logo Apple illuminato.

Supporta tutti gli standard WiFi e Bluetooth ed ha anche la nuova porta USB 3.0 e una porta Lightning e come per gli iPhone e iPad attuali Mac sarà disponibile in argento, grigio e oro tra cui tastiere e mouse in tinta.

Purtroppo al momento il Mac dei Curved Labs è e resta un concept, non ci sono link a vendita/prevendita o prenotazione (altrimenti lo avrei già preso), ma sognare non costa nulla no? Magari alla Apple gli viene in mente di “copiarlo”. 🙂

Mac9

 

Paolo
Informazioni su Paolo "Ottokin" Campana (2098 Articoli)
Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento