Breaking News

La spazzatura si trasforma in arte!

Dan Tobin Smith ha creato un'istallazione utilizzando come materia prima gli oggetti inutili e indesiderati dei suoi followers

Tre mesi fa il fotografo Dan Tobin Smith ha chiesto tramite il suo sito web di avere in dono dal suo seguito tutti gli oggetti inutili che trovano in casa e che di genere venivano ritenuti spazzatura. Al grido dello slogan “È tempo di liberarsi degli oggetti inutili o inutilizzati nella vostra vita”, il creativo si è posto lo scopo di trasformare le cianfrusaglie in un’istallazione designata al London Design Festival 2014.

L’opera di cui stiamo parlando occupa un intero piano e soppalco di 200 metri quadrati e riunisce in base al colore gli oggetti che ne sono divenuti materia prima. La fusione cromatica è efficace e accattivante, sintomo che la cura e il trattamento dei gradienti adottati dal fotografo hanno dato il risultato sperato, confluendo in una continuità di colori e tonalità.

Prima di lasciarvi alla visione della splendida gallery ecco a voi una piccola curiosità sull’istallazione: essa è denominata The first law of  Kipple, in cui Kipple, come gli appassionati di fantascienza sapranno, è il termine usato da Philip K. Dick ne Il cacciatore di androidi (libro da cui è tratto Blade Runner) per descrivere gli oggetti inutili del mondo futuristico da lui inventato. Citando lo stesso autore:

Sono tutti gli oggetti inutili, come una bustina di fiammiferi dopo aver usato l’ultimo fiammifero, o una fascetta gommata, o il giornale omeopatico del giorno prima. Quando non c’è nessuno in giro, il kipple si riproduce. Per esempio, se vai a letto lasciando in giro del kipple, la mattina dopo, quando ti svegli, ce n’è il doppio. E diventa sempre di più.

E la sopracitata prima legge:

“il kipple scaccia sempre il non-kipple”

Buona visione!

Smith 1

Smith 2

Smith 3

Smith 4

Smith 5

Smith 6

Smith 7

Smith 8

 

Ilaria Mencarelli
Informazioni su Ilaria Mencarelli (401 Articoli)
Classe 1988, marchigiana d’origine e milanese d'adozione, insegue da qualche anno la laurea specialistica in Scienze della Terra a Milano, che la porterà ad essere geologa a tutti gli effetti. Dal 2013 decide che vuole di più e incomincia a scrivere: prima raccontini liberi sul suo blog, poi articoli e recensioni. Ama tutto ciò che è arte e ha un debole per i fumetti.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento