Breaking News

#LuceVenini: una storia di mani, vino, vetro, curiosità e sogni

“Quando l’uomo incontra il vino, il suo primo senso coinvolto è la vista. La sua degustazione inizia dall’osservare ciò che la luce, attraversandolo, ci racconta. La sua trasparenza, il suo colore. Luce e colore, anima visiva del vino come di un’altra meraviglia creata dall’uomo ugualmente antica e presente: il vetro”

E’ passato quasi un secolo da quando l’antiquario veneziano Giacomo Cappellin e l’avvocato milanese Paolo Venini fondarono nel 1921 la vetreria Cappellin Venini & C. (oggi solo Venini) portando le prime opere alla Biennale di Venezia. Da quel lontano 1921 le cose sembrano essere cambiate davvero poco nella fornace di Venini. Le materie, i modi, il lavoro, il calore forte che ti consuma, la maestria con cui si lavora il vetro, l’attenzione ai particolari, la passione per un mestiere duro e difficile. Tutto li dentro sembra ancora dialogare con il passato e con il secolo scorso.

Passare qualche ora a Murano per l’evento di presentazione di Fiori di Luce, ti fa comprendere e guardare ogni singolo vaso di vetro prodotto li dentro in maniera differente. Vedere i maestri vetrai consumarsi lavorando dalle 6 di mattina alle 14 ogni santo giorno davanti ad una fornace da 1500 gradi (bevendo anche 12 litri di acqua a testa al giorno) è una cosa che ti sposta la visione della realtà lavorativa. Mi chiederò per sempre quale altro lavoro così usurante e bellissimo può produrre una simile opera d’arte? Quale magia chimica può creare dalla sabbia una così complessa manifestazione di superiorità artistica?

Fiori di Luce ad esempio, è un trittico di vasi realizzato da Venini per Luce, ed è di fatto una edizione speciale della “Calla” uno dei vasi più famosi disegnati da Tyra Lundgren nel lontano 1948, ma se ti metti li davanti a fissarli, vieni rapito e ti accorgi della perfezione estetica e della modernità di un design che a distanza di quasi settanta anni è ancora super attuale,

Ma a Murano le cose non sono mai semplici o lineari e il mondo è pieno di bellissime persone, così hai la fortuna di passare quasi un ora a parlare con Lamberto Frescobaldi, erede di una famiglia importante, capace di unire insieme passione, competenza, tradizione e curiosità mettendo tutto questo sapere dentro una bottiglia di vino.

IMG_1132

IMG_1139

Degustare insieme Luce e Lucente, i due vini nati dalla collaborazione tra le famiglie Frescobaldi e Mondavi è stata (insieme alla fornace) una delle migliori esperienze che ti possano capitare. In questa occasione io non ho degustato solo un vino, ho degustato la potenza di una visione, l’incredibile consapevolezza che alla base di tutto c’è la curiosità, la voglia di sognare un vino nuovo che nasce da due famiglie e da due vitigni importanti come il Merlot e il Sangiovese. Lamberto Frescobaldi ci ha raccontato la storia di un’azienda e di un prodotto come se stesse parlando della cosa più semplice del mondo. Sentir parlare un imprenditore (che a fine mese deve pagare decine e decine di stipendi) di curiosità e di sogni, e di come questi possano diventare una concretà realtà con gusto e sapore, ti fa fare pace con il mondo.

IMG_1123

A Murano ho (ri)trovato la passione per le mani, quelle piene di calli, consumate dal calore della fornace e quelle che sanno coltivare e toccare l’uva per trasformarla in vino di qualità. A Murano ho (ri)trovato anche la passione per l’artigianato, per il costruire, per il trasformare una cosa in un’altra. La sabbia in vetro. La terra in vino.

Grazie.

PS=se volete saperne di più, date un occhiata anche a The Chef is on the table!

Qui di seguito alcune foto tra Venezia, Murano e la fornace di Venini, spero che diano il senso di un lavoro e di un luogo unico al mondo.

(ri)Grazie

 

 

 

 

 

 

 

lla base del vino e delle cose commestibili c’è la curiosità”: per assaggiare e scoprire devi aver voglia di guardarti intorno, e goderti le cose buone del mondo. Prima di quello c’è la capacità di sognare, – See more at: http://www.thechefisonthetable.it/2014/06/11/un-bacio-allitalia-lucevenini-o-di-un-weekend-italiano/#sthash.6uFuAKr1.dpuf
Lamberto Frescobaldi
Fiori di Luce
Ero lì insieme a Luce della Vite, l’azienda della famiglia Frescobaldi che produce i suoi vini a Montalcino, in Toscana: qui produce Luce, unione inedita di Merlot e Sangiovese pensata e voluta da due famiglie che sono parte della storia del vino, Frescobaldi e Mondavi. Dalla Toscana a Murano passando per Venini, la famosa azienda vetraia: qui (nella Fornace!) è stato mostrato e presentato Fiori di Luce*, un trittico di vasi di Venini per Luce, edizioni speciali di “Calla”, un classico disegnato da Tyra Lundgrene presentato per la prima volta alla Biennale di Venezia del 1948. – See more at: http://www.thechefisonthetable.it/2014/06/11/un-bacio-allitalia-lucevenini-o-di-un-weekend-italiano/#sthash.6uFuAKr1.dpuf
Ero lì insieme a Luce della Vite, l’azienda della famiglia Frescobaldi che produce i suoi vini a Montalcino, in Toscana: qui produce Luce, unione inedita di Merlot e Sangiovese pensata e voluta da due famiglie che sono parte della storia del vino, Frescobaldi e Mondavi. – See more at: http://www.thechefisonthetable.it/2014/06/11/un-bacio-allitalia-lucevenini-o-di-un-weekend-italiano/#sthash.1Qqirutk.dpuf
Ero lì insieme a Luce della Vite, l’azienda della famiglia Frescobaldi che produce i suoi vini a Montalcino, in Toscana: qui produce Luce, unione inedita di Merlot e Sangiovese pensata e voluta da due famiglie che sono parte della storia del vino, Frescobaldi e Mondavi. – See more at: http://www.thechefisonthetable.it/2014/06/11/un-bacio-allitalia-lucevenini-o-di-un-weekend-italiano/#sthash.1Qqirutk.dpuf
Ero lì insieme a Luce della Vite, l’azienda della famiglia Frescobaldi che produce i suoi vini a Montalcino, in Toscana: qui produce Luce, unione inedita di Merlot e Sangiovese pensata e voluta da due famiglie che sono parte della storia del vino, Frescobaldi e Mondavi. – See more at: http://www.thechefisonthetable.it/2014/06/11/un-bacio-allitalia-lucevenini-o-di-un-weekend-italiano/#sthash.1Qqirutk.dpuf
Paolo
Informazioni su Paolo "Ottokin" Campana (2098 Articoli)
Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento