App On: il bando per “creativi digitali”

Qualche giorno fa, ho postato sulla mia bacheca Facebook il link al bando App On della Regione Lazio. Per quanto strano possa sembrare, sono stato letteralmente bombardato da una serie di mail private, sms e chat che mi chiedevano aiuto e delucidazioni in merito. Cerco allora di spiegare meglio di cosa parliamo.

Il bando è stato presentato lo scorso 31 Marzo all’Auditorium Parco della Musica di Roma ed è uno dei quttro bandi che compongono il pacchetto rivolto ai “Creativi Digitali” e alle famose PMI (piccole medie imprese) per un valore complessivo di 4 milioni di euro. Una cifra decisamente importante, capace di cambiare o modificare in qualche modo il corso di una piccola azienda ma anche di ragazzi con forte progettualità. Stiamo parlando in pratica di fondi destinati allo sviluppo di produzioni audiovisive, piattaforme web, performing media per la cultura, ed editoria digitale.

startup_4

Tutto sommato un’ottima idea, che restituisce un minimo di interesse da parte delle istituzioni verso la creatività e il mondo tecnologico. Va anche considerata la semplicità della richiesta e quindi la facile accessibilità al bando (qui trovate tutti quanti i moduli). Ovviamento come ogni buon bando che si rispetti, la cosa più importante di tutte è l’idea di base, quella dovete mettercela voi e dovrà anche essere buona, bella e creativa!

Qui di seguito vi aggiungo alcune info che credo possano essere utile per farvi un’idea generale del bando.

Ogni progetto potrà ricevere un contributo massimo  di 40 mila euro.

Le idee-progetto dovranno essere originali, quindi non una semplice riproposizione o una variante di “App” con funzionalità ampiamente disponibili negli store; e dovranno essere innovative in termini di sperimentazione di nuove modalità di interazione e utilizzo, come:

  • interfacce adattive basate sul contesto;
  • nuove metafore per la geolocation (es., meteorologia);
  • fisica e design (nuove frontiere della “user experience”);
  • utilizzo avanzato delle tecnologie multitouch;
  • sensoristica, social web e Bigdata.

Possono partecipare:

  • giovani sviluppatori con 35 anni di età non ancora compiuti alla data di presentazione dell’idea-progetto;
  • piccole e medie imprese (PMI) attive nel settore del digitale nella Regione Lazio;
  • “mentor” affermati disponibili ad affiancare i giovani sviluppatori con la loro esperienza in ambito business coaching.

Progetti finanziabili: sono finanziabili i progetti che potranno essere dedicati alla realizzazione di “App” per Tablet o Smartphone dedicati a:

  • fruizione del territorio del Lazio per fini turistici e per la valorizzazione e lo sviluppo dell’economia locale (context aware mobile commerce, ecc.);
  • smart city e resilient city (civic App);
  • energia ed efficienza energetica, uso intelligente di risorse;
  • social business, social learning e humanistic management;
  • social media abilitanti per smart communities;
  • game e gamifications;
  • wearable technology e Realtà Aumentata.

Tipologia delle agevolazioni: il contributo massimo per ogni progetto è di 40mila euro.
Le agevolazioni saranno erogate in un’unica soluzione.

Durata massima del progetto: 6 mesi

bando1

Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento