Breaking News

2013: un anno di Bloggokin

Il primo post del 2014 non poteva che essere il riassunto di quanto accaduto nel 2013 appena concluso. Il 2013 (parlo a livello quasi personale) è stato un anno davvero intenso, a tratti meraviglioso, ricco, molto ricco di contatti umani, post interessanti, luoghi incredibili e nuove amicizie. Sicuramente è stato un anno davvero molto “social” forse il primo vero anno in cui questo blog (e il sottoscritto) si è riconosciuto appieno in questo nuovo modo di fare informazione. il 2014 è il nono (9) anno di vita di questo blog e quindi non sono certo nuovo a questo tipo di comunicazione, lungo la strada ho conosciuto, lasciato e smarrito molto amici e compagni di avventura, blogger che stimavo e conoscenti vari, oggi però, Bloggokin (che era nato come diario personale) è cresciuto e diventato altro, ha una mini redazione, collaboratori sparsi un po’ in tutta italia e migliaia di contatti giornalieri che ci seguono. Un ringraziamento va sicuramente a Stefania, Ilaria, Chiara, Silvia, Alessandro, Francesca e tutti quanti hanno scritto anche poche righe su questo blog durante tutto il 2013. Grazie!

Ovviamente poteva essere un’anno migliore, ci sono stati errori e ogni tanto ho fatto qualche buco, abbiamo ancora qualche post in spospeso (sopratutto con i lettori più fedeli) che presto sistemeremo (scusate). Come si diceva una volta, per la perfezione ci stiamo attrezzando 🙂

Ma il 2013 è stato anche un anno di viaggi (tantissimi) e blogtour, come dimenticare il giro a bordo dell’allegra carovana del Mini “Not normal Tour” (lo trovate qui). Impossibile davvero scordare i luoghi e l’intenso tour del Conero (#aroundconero), ma sopratutto quel clima di festa che abbiamo respirato in quei giorni (prestissimo il post conclusivo) per la quale non ringrazierò mai abbastanza Ilaria, Gianluca e tutti i partecipanti (Veronica, Giulio, Erica, Gianpiero, AndyKate, Luca, Sandro, Nadia (Alcetto), Giorgia e.. chi mi sono scordato?) che siano essi Instagramers o blogger. Un pensiero alla splendida Urbino (peccato) e una menzione particolare a Treviso città d’azione culturale ed emotiva (Mauro Zardetto sei un grande) e città piena di amici (veri). Per quanto riguarda i 5Blogger anche se quest’anno abbiamo viaggiato meno insieme (vedi Napoli) ma è sempre molto bello.

Ma prima di riassumere e vedere quali sono stati i post più letti e seguiti dell’anno devo obbligatoriamente parlare per un’attimo del food.

Come molti di voi sanno questo blog nasce, cresce e ruota intorno alla creatività e negli ultimi dodici mesi in particolare, la creatività ha trovato una nuova ricca dimora nel food, nello stile, nelle ricette e in tutto quell’estro che ruota intorno al mangiare bene italiano (e non solo). Mai come nel 2013 ho mangiato piatti incredibili, conosciuto chef stellati, assaggiato, degustato, bevuto e divertito intorno ad una tavola (ed ad un piatto). Qui di seguito trovate un piccolo montaggio video realizzato con Instagram di alcuni dei piatti che ho avuto la fortuna di mangiare durante tutto l’anno. Gli ultimi grazie per questa categoria, vanno a Carlo Vischi e tutta la banda dei food blogger amici con cui molti di questi piatti li ho condivisi, dalla serata Food Geek Dinner, organizzata da quelle sante donne di MariaChiara (Thechefisonthetable.it) e Francesca (Spadelliamoinsieme.com), agli immancabili Luca (per un pugno di capperi) Vissia (solopergusto), Giulia (Rossa di Sera), Marco (secondome), CranBerry (cappuccino e cornetto) e tutti quelli di cui ovviamente mi sono scordato… (che mi sa non sono pochi). #sosacrifici! #mestolo

 

Finita questa romantica lista di ringraziamenti, partiamo con il riassunto dei 5 post più letti del 2013…

#Coglioni

Il post più letto dell’anno è senza senza ombra di dubbio quello sulla campagna virale “Coglioni“, realizzata in collaborazione con BluMagenta è stato uno dei post più letti e seguiti in assoluto, sfiorando persino il trand topic di Twitter. Senza dubbio è un post che si merita la medaglia d’oro proprio per impatto mediatico e per critica costruttiva e polemica alla campagna “guerrieri” dell’Enel. IL post ha visto anche la nascita di un apprezzato “figlio” con tanto di partecipazione spontanea di molti utenti che si sono coglionizzati volontariamente (qui). Segno evidente dell’idea vincente di questo post. QUI il post originale.

Gli animali pietrificati del lago Natron

Lo straordinario servizio fotografico di Nick Brandt sul Lago Natron arriva secondo (ma con netto distacco) sul podio dei post più letti dell’anno. Senza dubbio gli animali pietrificati e le intense immagini catturate da Brandt hanno colpito nel segno. Qui il post…

Free font

Le free font in realtà questo non è propriamente un post singolo, ma una raccolta di post che finisce di fatto sul podio grazie all’attenzione che generano sempre questo tipo di risorse. Ovviamente non possiamo che essere felici per la quantità (e la qualità) di font gratutite che tutti hanno scaricato dal nostro blog. Qui trovate tutte le gallerie gratuite.

Una Storia di Gianni “Gipi”

Quando a febbraio realizzamo questa interessante intervista/chiacchierata con Gipi su quello che sarebbe diventato il suo nuovo volume (uscito poi ad ottobre), sapevamo che pubblicare alcune (stupende) tavole in anteprima sarebbe stata un’ottima cosa ma di certo non pensavamo sarebbe stato uno dei post più letti in assoluto di tutto l’anno. E’ bello stupirsi ancora dell’attenzione dei lettori per certi temi di qualità. Grazie (sopratutto a Gipi).

Crimini contro la grafica: Ingroia e i fumetti

La polemica spesso paga e questo post ne è un caro esempio. Quando lo scorso gennaio, in piena campagna elettorale, pubblicammo una serie di immagini di fumetti e cartoon usate (più o meno consapevolemte) da Ingroia per la sua campagna elettorale, successe il putiferio. Tutti o quasi si schierano, pro o contro che sia ogniuno doveva dire la sua, arrivarono molti commenti e pure alcune simpatiche mail minacciose di militanti arrabbiati, si aprì un piccolo dibbattito sull’utilizzo più o meno consapevole dei meme e del diritto d’autore nella società (social) moderna. Qui il post e (alcuni messaggi polemici).

Questa di fatto è la top 5, ma per i più curiosi segnalo anche quelli arrivati dal sesto al decimo posto, può sempre tornare utile.

6 – Focus: chiudono otto riviste (crisi dell’editoria)

7 – I fumetti elettorali del PD: Italia giusta (comunicazione politica)

8 – Maurizio, Masterchef e la creatività (food, comunicazione e arte)

9 – Trenitalia analisi e restyling: una tesi (graphic design)

10 – Loghi comunisti (brand design)

Paolo
Informazioni su Paolo "Ottokin" Campana (2098 Articoli)
Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento