Breaking News

Le vite interrotte di Fukushima

Undici marzo del 2011. sono passati due anni e mezzo da quando la centrale nucleare di Fukushima (giappone) esplose. Con le esplosero centinaia di migliaia di persone, non parliamo delle vittime di quel giorno, ma di tutte quelle vite interrotte che ancora oggi vagano e vivono in un posto praticamente senza futuro.

Damir Sagolj fotografo Reuters, ha voluto fare un viaggio in quei luoghi, tra quelle persone, per capire a soli due anni e mezzo (che sono davvero pochissimi) di distanza, chi rimane e come vive la popolazione di Fukushima.

Non servono altre parole per commentare le foto qui sotto. Buon viaggio.

 

Paolo
Informazioni su Paolo "Ottokin" Campana (2099 Articoli)
Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento