L’arte di Simon Stalenhag

Non ci vogliono poi molte parole per descrivere l’arte di Simon Stalenhag, artista svedese le cui opere parlando da sole. Paesaggi di un futuro anteriore che sembrano usciti dalle copertine dei volumi Urania, macchine moderne ma non troppo, astronavi rarefatte, poesia spaziale. Ma anche dinosauri ritrovati, natura (quasi) incontaminata, la ferma ricerca attraverso una tavolozza di colori fantastica di un’atmosfera surreale ma vera, i paesaggi e le opere di Simon Stalenhag sono qualcosa che mi ha riportato indietro nel tempo a quando da piccolo che credevo che il mondo del 2013, sarebbe stato più o meno così, forse un po’ più triste ma sicuramente un po’ più moderno di adesso.

Ma Simon Stalenhag è un artista a tutto tondo e chi è capace di creare un mondo dalla sua tavolozza è anche capace di creare il design di un piccolo gioiello dei videogames online come Ripple Dot Zero (che trovate QUI). Come dicevo appunto, non servono altre parole per descrivere il lavoro di Stalenhag. Serve solo perdersi dentro. Buona visione!

 

Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento