Breaking News

Aperitivo Operativo: Scrivere è Significare

“Scrivere è Significare”. Questo il titolo dell’evento che si terrà il prossimo 21 giugno dalle ore 18.00 alle 22.00 presso la Working Capital Telecom in via di Santa Maria 6 a Roma. L’idea nasce dalla voglia, dall’intuito e dall’abilità di mettere insieme alcune delle personalità più interessanti nel panorama del design della comunicazione italiana. Il tema è quello (nobile) della scrittura come strumento di trasmissione del sapere. Una scrittura liberata dai vincoli della linearità, uno strumento di conoscenza, indagine e trasmissione del sapere, al servizio delle persone.

Un evento che nasce per costruire un link fra il mondo del design della comunicazione, quello dell’innovazione tecnologica e delle start-up. c in un aperitivo-operativo affronteranno il tema della rappresentazione della complessità, della scrittura come strumento di trasmissione del sapere, del design dei processi come campo d’azione multidisciplinare.

L’idea è davvero fantastica e se ci aggiungiamo l’organizzazione di FF3300 e il buffet degli Artigiani del Sapore ecco che la prenotazione è obbligatoria!

Alessandro Tartaglia
CEO di FF3300, Designer della Comunicazione, Docente

Alessandro Tartaglia è nato a Foggia nel 1983. Nel 2006 fonda FF3300, una rivista bilingue, indipendente e gratuita, che nel 2008 diventa uno studio di design della comunicazione. Diplomato presso l’ISIA di Urbino, è stato docente di design della comunicazione presso il Politecnico di Bari, e visiting teacher presso la facoltà di design de La Sapienza di Roma e la facoltà di scienze politiche dell’ateneo di Bari. Ha tenuto workshop e conferenze a Ipazia, Zoe, Armilla, e Ersilia. Alcuni suoi progetti sono stati esposti a Milano, Mosca, Budapest e Pechino. Studia costantemente il Design generativo, la Teoria delle Reti e le Strategie di Storytelling.

Luciano Perondi
Typedesigner e docente ISIA Urbino

Progettista di caratteri tipografici e grafico professionista dal 1998, opera nel campo della progettazione grafica di aspetti legati alla scrittura (tipografica e non) e all’information design. Ha progettato diversi caratteri tipografici per quotidiani, per editoria, per sistemi di segnaletica e di identità. Oltre all’attività di progettista si occupa anche degli aspetti teorici della grafica, ha fondato EXP, un gruppo di ricerca dedicato prevalentemente alle tematiche inerenti la scrittura e la lettura, in cui confluiscono le competenze di psicologi, teorici della comunicazione, progettisti, semiotici, grafici e linguisti. Nel 2003 ha dato vita allo studio Molotro, che si occupa sia di progettazione tipografica e di information design, sia di ricerca nell’ambito della scrittura. Dal 2004 si è occupato di didattica della tipografia e dell’information design presso vari istituti, tra cui IED di Milano, Scuola Politecnica di Design, Accademia di Belle Arti di Urbino, Politecnico di Bari. Dal 2007 è docente presso l’ISIA di Urbino, dove si occupa anche di ricerca. Anche se più saltuariamente, continua ad occuparsi di progettazione. Dal 1998 è membro dell’Aiap.

Giovanni Lussu
Teorico, docente, designer della comunicazione

Ha speso gran parte della sua vita nel mestiere di grafico, ma anche a insegnare e a inseguire un’utopia tipografica che ha avuto notevole influenza sulle giovani generazioni dei graphic designer italiani. La sua summa è un libro, La lettera uccide, del 1999. in cui sostiene che oggi è emerso un superalfabetoin cui la scrittura è trattata come una matrice di caratteri, nel quale le forme più diverse possono essere richiamate dalla semplice pressione del tasto. Vocali e consonanti sono messe sullo stesso piano con numeri, virgole e dollari. Giovanni Lussu, da anni riflette e scrive di questi temi. è un grafico; il suo studio si chiama Jumblies, ma insegna anche alla Facoltà di Disegno industriale di Milano, e a Bologna nella scuola dell’editoria creata da Umberto Eco. è fellow dell’International Society of Typographic Designer; dirige poi una collana di libri editi da Stampa Alternativa, Scritture, il cui titolo più famoso, Farsi un libro, manuale di grafica editoriale, è uscito più di dieci anni fa e ha raggiunto le 20.000 copie.

Riccardo Falcinelli
Designer della comunicazione, direttore di progetto grafico (rivista edita da AIAP)

Riccardo Falcinelli, grafico, è nato a Roma nel 1973.
Ha studiato pittura, scultura e grafica alla Central Saint Martins School of Art and Design di Londra. Nel 2000 ha fondato Mediagrafia per lo studio, in particolare, della progettazione tipo-grafica del libro. Cura la grafica e l’immagine editoriale per le edizioni Minimum fax, per Elleu Multimedia e per la collana Stile Libero della Giulio Einaudi Editore. Insegna grafica in corsi per l’editoria e all’Università di Roma “La Sapienza”. Con Marta Poggi è autore del racconto Il Maiale (La qualità dell’aria, minimum fax 2004) e dei graphic novel Cardiaferrania (minimum fax 2001), e Grafogrifo (Einaudi 2004).

Artigiani del Sapore
Cucina a km 0: rivisitazioni di piatti tipici, ricette originali vegetariane e vegane.

Artigiani del Sapore è un gruppo informale di giovani cuochi indipendenti, accomunati dalla consapevolezza e dalla ricerca come ingredienti fondamentali per le proprie ricette; ferventi sostenitori della filiera corta, del km0, della decrescita e dell’ingegno. La nostra consapevolezza alimentare si traduce nella scelta di ingredienti di sola origine vegetale, e di stagione, coltivati secondo natura.

 

Paolo
Informazioni su Paolo "Ottokin" Campana (2098 Articoli)
Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento