Breaking News

Amazon unpacked

Il mercato online è sempre di più al centro del business internazionale, contribuendo (non poco) all’aumento delle vendite di tutta una serie di prodotti. Amazon è ormai diventato un colosso worldwide e l’apertura della sua filiale inglese ha fatto decisamente scalpore con oltre 1 miliardo di sterline di investimenti solo nel Regno Unito, cosa che è gli è valsa anche l’encomio del primo ministro David Cameron che nel suo comunicato stampa di settembre ha dichiarato: “Questa è un’ottima notizia, non solo per quelle persone che troveranno lavoro, ma per l’economia del Regno Unito”.

Ma come si lavora da Rugeley nello Staffordshire? Rugeley è una cittadina i cui posti di lavoro hanno ruotato per anni intorno alla vecchia miniera di carbone ormai dismessa e quando hanno saputo che Amazon apriva proprio li il suo punto di smistamento non gli è sembrato vero. Centinaia di posti di lavoro. La maggior parte delle persone che ci lavorano oggi sono ancora contente che Amazon sia arrivato, credendo (giustamente) che qualsiasi tipo di lavoro è meglio di nessun lavoro, ma molti sono stati presi alla sprovvista dalle condizioni di lavoro imposte e sono state amaramente deluse dalla mancanza di sicurezza di gran parte del lavoro.

Per testimoniare tutto questo ci è voluto Ben Roberts, fotografo inglese che non si è lasciato sfuggire la ghiotta occasione di poter fotografare l’enorme magazino di Rugeley. Amazon unpacked è la rappresentazione di cosa significa oggi quel posto di lavoro, fotografie fredde, colori lividi, Roberts ha ritratto tutto, le persone che ci lavorano, gli scaffali che contengono la merce, le enormità di quel posto. Quello che ne è uscito è un reportage fotografico davvero notevole, che ci ha colpito nel profondo, una versione rivista e corretta dei lavoratori raccontati da Ken Loach in molti suoi film, il mondo del lavoro sta cambiando e queste fotografie aiutano a raccontarlo (una parte).

Buona visione

 

 

 

Paolo
Informazioni su Paolo "Ottokin" Campana (2099 Articoli)
Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento