Breaking News

Giovanni Motta per Bosa, Salone del Mobile 2013

Siamo ormai agli sgoccioli: martedì 9 Aprile, e fino a Domenica 14, inizierà Salone Internazionale del Mobile 2013 e noi ne approfittiamo per invogliarvi ulteriormente con qualche gustosa segnalazione di cosa potrete trovare, vedere ed ammirare.

Già abbiamo parlato del Blera Design District e del Fuorisalone (dove saremo presenti) proseguiamo oggi con il segnalarvi, come era accaduto per la scorsa edizione, la rinnovata collaborazione tra la storica azienda di ceramiche BOSA e l’artista NeoPop Giovanni Motta che potrete trovare presso Hall 5 allo Stand E06.

Ma andiamo per gradi.
In cosa consiste l’arte di Giovanni Motta?

Con l’ausilio della tecnologia 3D Giovanni Motta dà forma a sculture in resine stratificate alcune contenenti magneti (opere componibili), cimentandosi in un’arte vivace, al passo con il proprio tempo, che molto guarda al mondo manga e fantastico. Il bilanciamento continuo di forme e colori porta il lavoro di Giovanni Motta ad essere un esplosione di energia e vitalità, nonché un esplosione di altre forme di vita.

Per questa edizione del Salone, Giovanni presenterà due sculture in ceramica, due nuovi protagonisti: Toowoomba e Little Indians. Come caratteristico del suo mondo creativo le sculture parlano di storie vere, appartenenti a bambini, storie decisamente toccanti ed emozionanti. Attraverso palette di colori vivaci e forme scultoree a metà tra immaginazione e realtà le ceramiche di Motta racchiudono in sé non solo arte ma anche sentimenti, stati d’animo vivi ed emozioni.

Toowoomba

Toowoomba è un Momonster dedicato ad un bimbo Australiano e alla sua storia incredibile.
Toowoomba si gettò nelle acque fredde dell’alluvione per recuperare suo fratello più piccolo.
Dopo essersi tuffato, lo raggiunse e insieme riuscirono ad aggrapparsi ad una conigliera che galleggiava poco distante.
Il piccolo Toowoomba, con il fratello sotto braccio, lottò e nuotò con vigore e, instancabile, riuscì a restare a galla per ore prima di raggiungere la terra ferma e salvare entrambi.

Little Indians

Little Indians è una famiglia di Momonsters. Sono quattro piccoli personaggi legati ad una storia mistica, di appartenenza antica. White Plume, Light Green Stone, Cerulean Reflection, Purple Puff sono i loro nomi.
Questi quattro bambini indiani Navaho decisero di donare le loro anime in cambio della verità e della saggezza. Camminarono fino alla fonte del San Juan (affluente del fiume Colorado) e si gettarono, tutti insieme , nelle sue fredde acque. Lo spirito dell’Acqua li accompagnò nel loro viaggio esaudendo il loro desiderio. Ancora oggi giocano e nuotano felici ed è possibile sentirli semplicemente tuffandosi nelle acque del grande fiume Colorado.

E per finire una gallery generale sui vari lavori di Motta.
Buona visione!

Stefania Nebularina
Informazioni su Stefania Nebularina (84 Articoli)
Vicedirettore, webmaster e blogger di Bloggokin.it - Ufficio stampa e comunicazione per il Coffee Tree Studio. Appassionata di fumetti, grafica e arte, cerca la libera espressione in ogni sua forma e manifestazione. Il messaggio nel cubo dice: "don’t take all this too seriously" - MOTTO: PIMPI!!!

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento