Bella Vita: il surf e le onde italiane

Da anni il mondo del surf e della grafica sono grandi amici, merito anche e sopratutto di gente come David Carson ad esempio (sempre troppo poco celebrato) e allora nasci e cresci grafico e da piccolo sogni di fare il grafico/surfista, guardi alla California, ad un certo mood, ad alcuni generi musicali molto definiti, sogni di saltare sulle onde e surfare. Poi capisci che ne le onde ne il mare, fanno per te, ma la passione per quello sport rimane e così ti dedichi alla grafica inventandoti la tua personalissima (auto)scusa che l’Italia non sarà mai come la California per fare surf (mentendo a tes stesso).

Adesso prendiamo un genio del surf come Chris Del Moro, artista a tutto tondo, ambientalista e (ovviamente) surfista e mettiamolo insieme a Jason Baffa, filmaker dalla straordinaria regia visiva e portiamoli in giro per l’Italia a surfare e fare riprese tra commercianti, pescatori e viaggiatori, quello che ne uscirà è un film davvero speciale.

Bella Vita è il frutto di questa passione per il surf, il cinema, le onde, l’Italia e il mare.

La troupe, principalmente composta da questo eccezionale duo e qualche amico come Dave Rastovich, Lauren Hill Lyndsey, Conner Coffin & Parker e per l’italia, Alessandro Ponzanelli e Leonardo Fioravanti con cui esplorare il mediterraneo e la crescente cultura surfistica italiana.

Un viaggio epico, durato 3 mesi, tutti catturati con una splendida 35mm, Bella Vita è un viaggio intimo e potente di auto-scoperta, ben infiltrato nella cultura nostrana, nella tradizione e nella passione, dove la famiglia viene prima. Che sia quella del surf o quella tradizionale.

Si ringrazia sentitamente quel piccolo genio della tavola (in ogni senso) di Fabio Cioccari per la dritta.

Un ultimo consiglio, per vedere il trailer, alzate il volume e allargate il video a tutto schermo…

Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento