Breaking News

The Asian Journal


Negli ultimi anni, la comunicazione interpersonale è decisamente cambiata, tutti noi siamo stati letteralmente invasi da migliaia informazioni (ed App) social, ormai sappiamo un po’ tutto di tutti, chi fa cosa, dove va e quanto lo fa. Sicuramente molti di voi utilizzano quotidianamente le varie piattaforme sociali, da twitter a facebook, da foursquare a instagram. Proprio quest’ultimo è rapidamente diventato il centro di un nuovo modo di condividere i propri viaggi, sono sopratutto questi ultimi (oltre ai gattini) che stanno facendo da traino al popolare servizio di photosharing. Chi ci segue avrà sicuramente visto le varie foto dei viaggi dei #5Blogger in giro per i vari luoghi, ed è proprio uno dei 5blogger al centro di un incredibile viaggio asiatico.

Mauro Uzzeo autore, scrittore e mente del popolare blog Non ti stavo cercando è partito insieme a Martina Cestrilli sua compagna nella vita e per sua stessa ammisione: “l’unica compagna di viaggio che si possa desiderare“.

The Asian Journal è il resoconto visivo della loro avventura, abbiamo avuto (con il loro permesso) l’onore di raggruppare in questo post una timeline che raccoglie quasi tutte le foto del loro viaggio, restituendoci e amplificandone la loro esperienza social. Per realizzare questa timeline fotografica abbiamo avuto il piacere di utilizzare il servizio SeeJay (in fase Beta) per la quale ringraziamo ThomasMagnum e tutto il gruppo di MaioraLabs. Inutile dirvi che le foto che state per vedere sono molto belle e per molti versi ci regalano quasi interamente la loro esperienza. Il nostro post social non vuole essere altro che un esmperimento (e un omaggio) ad uno dei maggiori casi di viaggi social a cui abbiamo assistito.

Le tappe del viaggio:

Thailandia: Bangkok -> Amphawa e il suo mercato galleggiante -> Ayutthaya -> Sukothai -> Chiang Rai -> Chiank Kong da qui, risalendo il fiume Mekong per 7 ore a bordo di una SpeedBoat minuscola siamo entrati in

Laos: Luang Prabang -> Vientiane – da qui ingresso in Cambogia:

Siem Reap -> Angkor Wat -> il villaggio galleggiante di Chong Knees e i poverissimi distretti di montagna -> Phnom Penh -> Killing Fields

autobus per entrare in Vietnam e finalmente arrivo a

Ho-Chi-Min City (ex Saigon), saliti in su fino alla splendida Hoi-An, arrivo a Huè, la vecchia cittadella, capitale del regno e infine eccoci a Hanoi. Da lì ad Halong Bay e poi ritorno in

Thailandia: Bangkok e poi Roma.

Ripercorriamo in senso inverso la timeline del viaggio

(per il caricamento attendere qualche secondo)

Paolo
CircaPaolo "Ottokin" Campana (1981 Articles)
Paolo "ottokin" Campana, founder di Bloggokin. Grafico e blogger.

Lascia un commento

Scrivi un commento

Loading Facebook Comments ...