Le nuove versioni di Twitter e Instagram

Nelle ultime ore Instagram e Twitter si sono scatenate e hanno rilasciato due nuove versioni aggiornate delle loro App, dando il via ad una guerra mediatica, prevedibile e prevista. La guerra era stata pre-annunciata, detta e ridetta in rete da molto tempo, ma il motivo scatenante della diatriba è accaduto qualche giorno fa con la decisione dell’uccellino di non far più visualizzare l’anteprima della foto di Instagram sul suo social netowrk.

Adesso per vedere gli scatti “filtrati” su Twitter bisogna cliccare sul link e andare a vederli direttamente sul profilo dell’utente ragion per cui nelle prossime settimane le visite sul sito ufficiale di Instagram, aumentaranno considerevolmente (sopratutto da mobile).

Nella guerra di dichiarazioni e comunicati stampa, ha fatto subito eco quello pubblicato da Twitter in cui indicava proprio nel suo rivale, il ruolo di cattivo della situazione, rivelando che Instagram ha revocato gli accessi per la corretta visualizzazione delle sue foto sul social network. ma il gioco è durato davvero poco ed in poche ore si è scoperto che il motivo della rimozione delle Twitter Cards era solamente perchè da una parte e dell’altra erano pronte due nuove versione delle loro App che sono state rilasciate (ancora non completamente) a poco tempo l’una dall’altra.

In pratica i due contendenti hanno lanciato in maniera simultanea, due nuove versioni, la famosa applicazione filtrografica (neologismo appena creato) ha rilasciato quello che a prima vista sembra solo un aggiornamento, ma che sotto il cofano nasconde molto modifiche, partiamo dalla nuova interfaccia della fotocamera, tutta grigia e con un grande pulsante al centro a cui hanno aggiunto la possibilità di vedere in preview le foto della galleria prima di modificarle. Con la nuova versione arriva anche un nuovo filtro, Willow, per un bianco e nero decisamente interessante (almeno per chi scrive), inoltre hanno anche aggiunto (non se ne capisce il motivo) il salvataggio delle vostre foto filtrate in un apposita cartellina Instagram del vostro “rullino fotografico”, cosa che almeno al momento ha suscitato parecchie perplessità dovute alllo sdoppiamente delle foto e al considerevole aumento dello spazio occupato. Annunciata, ma ancora non rilasciata su Google Play (al momento) anche la versione 3.3.0 per Android con le stesse novità.

La ‘nostra’ prova Instagram

Per tutta risposta Twitter ha rilasciato una nuova versione davvero curiosa (a quanto ci dicono), si tratta infatti della prima versione del noto uccellino cinguettante con la possibilità di applicare dei filtri fotografici alle sue foto (ed ecco il motivo della guerra), al momento in cui scriviamo la versione è solo per utenti android, ma si attende nelle prossime ore la versione iOS per iPhone ecc. I filtri presenti sono otto, nomi semplici e intuitivi, parliamo di Bianco&Nero, Vintage e Vignette, Caldo e Freddo, Cinematica, Contento e Grintoso.

Al tutto va aggiunta la bacchetta magica per il controllo della luce la funzione di ritaglio (quadrate o 16:9), detto questo va aggiunto che i primi giudizi su questo esperimento fotografico da parte di Twitter ha lasciato gli utenti android abbastanza freddini, probabilemente per il fatto che sono abituati (un po’ tutti) ad utilizzare i cinguettii per il solo testo l’idea di applicare filtri dentro lo stesso twitter deve ancora entrare negli usi quotidiani.

Le foto di TechCrunch del nuovo Twitter

 

 

Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento