Philips HUE: le lampadine intelligenti

Se qualche anno fa ci avessero detto che in un futuro prossimo. sarebbe stato possibile connettere i punti luce di una casa attraverso la connessione wi-fi e da questa impostare e cambiare il colore e l’intensità della propria illuminazione domestica, gli avremmo probabilmente risposto che era totalmente impossibile.

Oggi l’idea di una domotica semplice, semplice e controllabile da un iPhone è realtà, una realtà realizzata dalla Philips, che lancia la rivoluzionaria lampadina Hue, un sistema di illuminazione domestica a LED controllabile per la prima volta direttamente dal web. Hue permette infatti di creare e controllare la luce attraverso il proprio smartphone o tablet personalizzando l’illuminazione per soddisfare a pieno il proprio stile di vita e quello della propria famiglia.

Hue è venduto in esclusiva in tutti gli Apple Store in un kit di partenza con tre lampadine (da sostituire a quelle esistenti) e un sistema di gestione da collegare alla base wi-fi di casa. Una volte collegato potrete quindi controllare tutta l’illuminazione della vostra casa (ma anche ufficio o altro) attraverso l’apposita App.

Facilmente configurabile, estremamente intuitivo, vi permetterà di controllare in remoto le impostazioni personalizzate e permettendo di programmare il timer in modo da gestire la routine giornaliera via web. Hue utilizza una luce Led ad altra qualità e bassissimo consumo, a cui è possibile regolare la tonalità di luce bianca o creando qualsiasi colore voi vogliate.

– Salvare gli effetti luminosi preferiti o un momento particolare del giorno per ogni stanza e poterli richiamare in un istante
– Usare qualsiasi foto dal proprio telefono come una tavolozza di colore per “pitturare” le stanza con la luce e fa rivivere così i propri ricordi
– Regolare la luce bianca passando da una luce calda, come quella di una candela, ad una fredda e vibrante
– Creare atmosfere integrando il proprio arredamento con i colori dell’arcobaleno
– Controllare e monitorare l’illuminazione in remoto quando non si è in casa, sentendosi sempre sicuri e tranquilli
– Programmare i timer per gestire al meglio la routine giornaliera della luce domestica
– Lasciare che la luce crei un risveglio rigenerante o aiuti la famiglia ad addormentarsi

L’applicazione Philips Hue dispone anche della funzione LightRecipes: quattro programmi di illuminazione pre-impostati e basati sui risultati delle ricerche Philips che riguardano gli effetti biologici dell’illuminazione sul proprio corpo. Questi scenari adattano le lampadine alla tonalità e alla brillantezza ottimale della luce bianca per aiutare a rilassarsi, leggere, concentrasi o energizzarsi.

Jeroen de Waal, Head of Marketing & Strategy di Philips Lighting ha commentato: “Philips hue è una vera rivoluzione nell’illuminazione – un modo completamente nuovo per sperimentare e interagire con la luce. Come i telefoni, i media e l’intrattenimento sono stati rivoluzionati dalla tecnologia digitale, adesso possiamo personalizzare anche l’illuminazione e godere così di infinite applicazioni. Philips continua ad innovare e a ridefinire le possibilità della tecnologia LED, e con hue non offre soltanto un’ottima qualità della luce, ma anche la dimostrazione di come l’illuminazione può essere digitalizzata e integrata con il nostro mondo domestico per semplificare e migliorare le nostre vite.

Prima del lancio sul mercato sono stati effetuati numerosi test in case di  New York, Berlino, Shanghai, gli utenti hanno sottolineato l’ottima qualità della luce prodotta da hue e il fatto che potessero controllarla a distanza. E’ piaciuta anche la possibilità di salvare le impostazioni personalizzate e ricrearle con il semplice tocco di un pulsante, grazie anche alla comodità di potere gestire l’illuminazione dal proprio mobile o dal tablet.

Philips ha aperto l’applicazione hue anche alla community degli sviluppatori e ha creato una piattaforma www.meethue.com per invitarli ad esplorarla e ad inventare ancora più possibilità rispetto a ciò che la luce può fare per migliorare la vita delle persone. Philips Hue utilizza la ZigBee Light Link standard in modo da potersi integrare con altri dispositivi certificati ZigBee.

Probabilmente siamo di fronte ad un passo in avanti nel campo dell’illuminazione davvero notevole, un gradino sopra a qualunque esperimento sia stato fatto in precedenza, controllare le luci di casa da remoto o semplicemente impostanto un tono di luce rilassante per quando siamo più stanchi è un decisa evoluzione del nostro vivere quotidiano. L’azienda olandese punta molto su questo progetto ed è certa che questo è solo l’inizio di un percorso creativo tecnologico. Un ottimo inizio.

Per ulteriore informazioni potete visitare il sito ufficiale www.meethue.com

 

Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento