THUPDI: Quarry Garden

Il premio Asla (American Society of Landscape Architects) per il 2012 è andato tra gli altri al THUPDI (Urban Planning & design Institute della università Tsinghua di Pechino) per il Quarry garden nel giardino botanico della montagna Chen a Shangai.

E’ l’ennesimo premio assegnato a questo dipartimento di urbanistica e design che con l’Università di Pechino sta mettendo in atto quello che Liang Wei, architetto paesaggista insegnante al THUPDI, sintetizza così: “Attraverso il paesaggio, siamo in grado di creare una nuova struttura per la città.“, Liang dice che per progettare infrastrutture bisogna partire dallo spazio verde, e lo dice con cognizione di causa, dato che attualmente in Cina, oltre 10.000 persone si spostano verso i centri abitati ogni anno, con conseguente aumento delle costruzioni di un miliardo di metri quadrati. Con questo ritmo, dice, nel 2020 la Cina sarà per il 65% urbana, con grandi opportunità di lavoro per gli architetti, ma anche grandi responsabilità. Bisogna sostanzialmente scongiurare l’ipotesi di città con costruzioni senza soluzioni di continuità, salvare il verde e renderlo il centro della preservazione e progettazione.

Questo ecologico modo di pensare non è infruttifero, basta guardare gli stupefacenti progetti a sfondo ecologico del THUPDI che sono stati effettivamente realizzati.

Ecco quindi l’emblematico e premiato Quarry garden, il progetto di riqualificazione di una cava abbandonata, troppo pericolosa e mal messa per essere visitata; oggi diventato, dopo il fondamentale intervento di bonifica un sito meraviglioso, un giardino con passerelle, terrazze ed una nuova scala che rendono il percorso sicuro tra le profonde piscine, un patrimonio vegetale, un vero e proprio habitat naturale per la moltitudine di specie presenti nell’orto botanico.

Da così…

…a così

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento