Un logo da poco – MGM Grand

Per molti grafici e designer realizzare un logo per un azienda importante è il massimo che si possa immaginare come ideazione e creatività, quando poi a chiederti questa tipologia di lavoro è una multinazionale come la Metro Goldwin Meyer-MGM allora il lavoro si fa davero interessante…Ma probabilmente lo studio (anonimo) a cui è stato commisionato questo lavoro aveva poca voglia di lavorare e voleva farlo presto e velocemente, oppure aveva pochi fondi a disposizione (difficile crederlo), sta di fatto che per realizzare il nuovo logo di uno degli storici casinò di Las Vegas, l’MGM Grand ha utilizzato un immagine presa direttamente dalla banca immagini di ShutterStock per la modica cifra di 29 sterline. Avete letto bene ventinove sterline! Probabilmente l’idea è stata affidata a qualche cugino/parente/inserviente/conoscente/passante che aveva un bel PC con Corel Draw sopra e cinque minuti a disposizione. Dopo le polemiche che hanno accompagnato la realizzazione del logo della Città di Salerno da Massimo Vignelli per 200.000 Euro, questo caso rappresenta forse l’esatto opposto, un logo per una grande azienda a costi davvero ridicoli, al momento non è chiaro quanto abbia percepito lo studio (con la s minuscola) che ha realizzato questa interessante immagine coordinata per MGM Grand ma c’è da dire e da considerare che ormai lo stato della grafica attuale e della percezione della stessa è davvero ai minimi storici, pensare di poter comprare un leone qualsiasi da una banca immagine, aggiungerci una semplice scritta in Trajan e un po’ di color oro di base solo per dargli un tono di regalità è (per quello che ci riguarda) un vero insulto alla professione di grafico e designer. Crimini contro la grafica.

MGM Grand logo

MGM Grand vector

https://i2.wp.com/www.cimarrongroup.com/sites/default/files/styles/front-slideshow/public/MGM_sanya_940x528_1.jpg?resize=519%2C291

Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento