Warhol Polaroid

Le foto Polaroid emanano sempre un certo fascino, se poi le Polaroid in questione sono poi scattate da Andy Warhol il fascino è decisamente moltiplicato e amplificato…
Andy Warhol amava andare in giro con la sua macchina Polaroid e questa sua particolare abitudine ha dato vita ad una sterminata quantità di foto, in molti casi queste polaroid sono rimaste nell’archivio della fondazione Warhol e a pochissimi è stato concesso il privilegio di vedere l’intera (e vastissima) collezione. Lo scorso aprile però (scusate il ritardo) l’USC Fisher Museum of Art ha offerto questa intrigante opportunità realizzando una bella mostra, presentando una selezione di circa 100 polaroid originali e 50 gelatine d’argento e nero, stampe in bianco donate al Museo lo scorso anno dal Legacy Andy Warhol una divisione della Andy Warhol Foundation di New York.

Nel 1970, Warhol acquistò la Polaroid Big, una macchina fotografica enorme, un pezzo goffo di macchinario che aveva una lunghezza focale fissa di soli tre metri. Con la sua tipica voracità, l’eclettico artista cominciò ad usare il suo giocattolo nuovo quasi maniacalmente, fotografava tutti, se stesso, conoscenti, VIP o perfetti sconosciuti, ovviamente, come è logico pensare anche una semplicissima foto Polaroid nelle sue mani è diventato un pezzo da museo, le foto sono una bolla temporale che ci riporta nel pieno degli anni settanta. Qui sotto trovate una parte delle foto di quella mostra, un parte che riguarda sopratutto personaggi noti nel pieno della loro notorietà…

Buona visione.

Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento