Art in the street

Ha aperto lo scorso 17 Aprile al Moca di Los Angeles la straordinaria (forse tra le più grandi del settore) mostra Art in the Streets. La mostra durerà fino al 17 Agosto ed è probabilmente quanto di meglio si possa trovare nel settore, l’idea è il frutto di quel genio di Jeffrey Deitch (insieme al socio  e co-curatori Roger Gastman e Aaron Rose), l’idea è quella di rapresentare tutta la street art partendo dagli anni settanta fino ai giorni nostri, concentrandosi molto su città chiave come New York, Los Angeles, San Francisco, Londra e San Paolo. Sono in molti a considerare questa mostra come vero e proprio spartiacque tra l’arte di strada e il museo convenzionale, finalmente infatti avviene un vero e proprio sdoganamento dell’arte di strada da parte dell’arte cosidetta alta, anche se in parecchi criticano i fatto che la street art non dovrebbe risiedere tra le mura chiuse di un museo.
L’elenco degli artisti esposti è pressochè infinito, basta citare gente come Haring, Banksy, Os Gemeos, McGee, Swoon e il sempre presente Shepard Fairey per capire di che portata e valore sia la mostra in questione, siamo certi (con un po’ di polemica) che anche tra noi tra qualche decennio, quando le elefantiache strutture museali italiane si sveglieranno, potremo finalmente sdoganare l’arte di strada, pasando dal teppismo al museo.
Qui sotto una galeria (parziale) di alcune opere. Buona visione!

Via Arrested Motion e alcune foto del backstage realizzate da Nuart.

Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento