In viaggio nel tempo con MySky HD

 
Che il tempo sia un concetto relativo lo sanno un po’ tutti, come sanno un po’ tutti che non abbiamo mai tempo per fare tutte le cose che vorremo fare.

Potrà sembrare assurdo, ma è così, presi come siamo da mille impegni, da mille attività e da mille bisogni (nemmeno tutti così fondamentali), l’unica cosa che ci manca davvero è il tempo

In un mondo frenetico come il nostro, la prima cosa che facciamo fatica a trovare è il tempo per rilassarci, momento fondamentale e pilastro della vita di chiunque. 
Per chi è cresciuto tra la fine degli anni settanta e gli ottanta, in mezzo ai canali tv che fiorivano come funghi, la parola relax è solo uno pseudonimo di divano davanti alla televisione e la televisione è solo uno pseudonimo di serie tv (o come diceva una volta, telefilm).
E in effetti, una delle cose che ci manca di più insieme al tempo, è la possibilità di utilizzazione il media televisivo come davvero andrebbe inteso ed utilizzato, non come un media passivo, dove ti siedi comodo e ti vedi quello che capita e che hanno scelto per te, con un mondo televisivo pieno di Balivo, Clerici, Vespe, D’Urso, Dalla Chiesa e noiosi intrattenimenti salottieri, ma invece un media televisivo dove poter vedere quello che si vuole, quello che si desidera, senza interruzioni, godendosi tranquillamente i momenti di relax con piacere, all’ora che si vuole, nel momento in cui desidera, pause bagno incluse, senza bisogno di ricorrere a surrogati digitali (cd, dvd o pennette ussebi).
Anni fa, quando l’offerta televisiva era ancora molto inferiore all’attuale, esisteva un oggetto, il videoregistratore, che produceva una serie infinita di curiose scatole a nastro magnetico contenenti i nostri palinsesti privati, poi la tecnologia e la digitalizzazione hanno mandato in pensione il vecchio VHS.

SKY (con cui Bloggokin ha il piacere di collaborare insieme a Liquida alla creazione di questo blog promozionale) ha lanciato da qualche tempo, il decoder MySky HD, un oggetto tanto comodo quanto utile, un oggetto che ci permette di creare il nostro palinsesto, di recuperare e registrare interi episodi di serie tv (o qualsiasi altra trasmisione) e di vederceli comodamente a qualsiasi ora, senza stare troppo a pensarci su, un vero e proprio viaggio nel tempo. 

E’ difficile spiegare quanto la semplicità di questo oggetto può (e potrà) cambiare l’idea di fruizione televisiva, oltre a registrare i programmi desiderati (quello lo faceva anche il VHS no?) possiamo semplicemente mettere in pausa un programma che stiamo seguendo solo perchè dobbiamo andare a rispondere al telefono, possiamo crearci una sorta di differita privata di un qualsiasi programma, fermando il tempo, nella realtà il film sta andando avanti, ma solo a casa nostra è fermo causa telefonata con la zia di bolzano. 
Il tempo è un concetto relativo lo sanno tutti, ma poterlo fermare per godersi un po’ la vita non è affatto male.
Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento