District 9

Uscirà il prossimo 25 settembre, District 9 di Neill Blomkamp, film prodotto da Peter Jackson e distribuito da Sony Pictures. Il film nasce da un corto mockumentary a basso budget chiamato Alive in Jo’burg che Blomkamp ha girato in una baraccopoli di Johannesburg alcuni anni fa.

La storia parte dall’idea originale che più di vent’anni fa, gli alieni hanno preso contatto con la Terra. Gli umani si aspettavano un attacco ostile o dei progressi enormi in campo tecnologico, ma nulla di questo è avvenuto, perché gli alieni erano dei profughi scappati dal loro pianeta natale. Queste creature sono state collocate in una patria provvisoria nel District 9 in Sudafrica, mentre le nazioni mondiali discutevano sul da farsi. Ora, la pazienza nei confronti della situazione aliena è terminata. Il controllo sugli alieni è stato affidato in gestione alla Multi-National United (MNU), una società privata che non ha alcun interesse verso il benessere degli alieni. La MNU otterrà dei profitti immensi se riuscirà a far funzionare le potenti armi aliene, ma fino a questo momento ha fallito, perché l’attivazione delle armi richiede il DNA alieno. La tensione tra gli alieni e gli umani raggiunge l’apice quando la MNU inizia a cacciare i non umani dal District 9, con gli agenti responsabili della MNU che devono trasferirli in un nuovo campo. Uno degli operativi sul campo della MNU, Wikus van der Merwe (Sharlto Copley), contrae un virus alieno che comincia a mutare il suo DNA. Wikus diventa rapidamente l’essere umano più ricercato nel mondo, così come quello più prezioso, essendo fondamentale per svelare i segreti della tecnologia aliena. Ostracizzato e senza amici, c’è soltanto un posto dove può nascondersi: il District 9.

Il film è volutamente girato a metà tra il film classico e documentario, con spezzoni ultrarealistici e notiziari televisivi che danno il senso della realtà degli avvenimenti, la pellicola evoca il flusso di notizie in onda 24 ore su 24 che i canali via cavo, internet e le altre fonti di informazioni ci offrono ogni giorno.
Il film tratta tutto sommato di una semplice storia di integrazione raziale, argomento che mai come in questi ultimi anni è diventato al centro delle cronache di tutti i giorni.
District 9 sposta il punto di vista filmico alieno contro umano, si parla di integrazione, si esce fuori dal classico schema “alieno invade la terra e distrugge tutto”, come dice lo stesso Peter Jackson “è ambientato in un mondo alternativo, vent’anni fa, oltre un milione di rifugiati alieni è arrivato sulla Terra in una navicella spaziale a pezzi. Loro sono benevoli e soprattutto non ricevono nessun aiuto. Non riescono neanche a nutrirsi e non hanno voglia di fare nulla. Sono arrivati, tra tutti i posti possibili, a Johannesburg, e il governo non sa cosa fare con loro, quindi gli alieni finiscono in una comunità molto simile a Soweto. E per oltre 20 anni, gli umani hanno cercato di risolvere il problema alieno”.

Potete scaricare il nuovissimo trailer (visibile qui) e due featurette direttamente da questi link:

Official Trailer

Featurette 1

Featurette 2

Per tutti i pigri che non vogliono scaricarsi materiale ma sono curiosi qui sotto potete vedere il primissimo trailer ufficiale e alcune foto, oltre al poster del film.



Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento