EcoFont

Aumentare la consapevolezza ambientale, fare di tutto per salvare questo pianeta, trovare ulteriori fonti di risparmio, partendo da questa consapevolezza Colin Willems ha sviluppato per Spranq, un font capace di far risparmiare a chi lo usa il 20% di inchiostro, l’Ecofont.
Come potete vedere nell’immagine qui sotto, l’Ecofont è piena di minuscoli fori che fanno risparmiare inchiostro. Alle dimensioni mostrate, ovviamente il risultato non è gradevolissimo, ma ad una normale dimensione dei caratteri è effettivamente molto utile. Naturalmente, i risultati variano a seconda del software e la qualità dello schermo. I lavori migliori con Ecofonts si ottengono con OpenOffice, AppleWorks e MS Office 2007. Migliori risultati si ottengono con le stampanti laser.

L’Ecofont si basa sul Vera Sans, un carattere Open Source, ed è disponibile per Windows, Mac OSX e Linux.
Con l’Ecofont Spranq spera di aumentare la consapevolezza ambientale. Alcuni consigli sono:
• Utilizzatori finali: stampare solo quando necessario, usare una stampante moderna ed efficiente e carta riciclata o sbiancata senza cloro.
• Grafici e designer: utilizzare le moderne tecniche di separazione dei colori al fine di evitare inutili sprechi di inchiostro. Nella scelta della carta, tenere sempre in considerazione l’ambiente.
• Stampanti (Offset): evitare moderne tecniche laser che rendono inchiostro indivisibile dalla carta. Tenere d’occhio le innovazioni, come l’inchiostro ecologico.

L’Ecofont è gratuito ed è possibile scaricarlo da qui.
• Costruttori di stampanti: investire in innovazioni che tengano conto dell’ambiente.

Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento