Etichette intelligenti (finalmente!)

Il problema della scadenza dei prodotti alimentari deteriorabili è da sempre un problema che coinvolge tutto il mondo, frodi legate alle scadenze contraffatte e prodotti venduti già scaduti sono quasi all’ordine del giorno.
Naoki Hirota ha però creato questo nuovo tipo di etichetta che con il passare dei giorni cambia colore passando dal fondo bianco gradatamente ad un blu pieno, ovviamente la data non è scalabile ed è subito visibile se il prodotto è in scadenza, inoltre ha un codice a barre che lega l’etichetta al prodotto, l’inchiostro non è tossico ed è fatto con prodotti naturali. Magri non risolve il problema ma di sicuro aiuta.

Sulla stessa linea di pensiero si trova il progetto invece di Ko Yang (sempre orientale) che mira a far cambiare colore e grafica non solo all’etichetta ma a tutto quanto il cartone del latte, che come già per il progetto precedente di Hirota, cambia con il passare del tempo e dei giorni. Se una singola etichetta poteva essere sostituita con facilità, ora diventa davvero difficile “barare” su tutta la confezione.


Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento