Festa dell’Unità


Ci sono rari momenti, occasioni e suggestioni che a volte mi sorprendono, uno di questi momenti è la Festa dell’Unità, in questi giorni sono molto molto preso (al limite dello sfinimento) da quella di Torvajanica. Sono tre giorni che non vedo, non penso, non dormo, non faccio altro che la Festa dell’Unità!
Questa Festa è una rara occasione di passare un po di tempo, fuori dall’orario di lavoro, con compagni e amici che condividono (a volte anche polemicamente) le tue idee e le tue passioni politiche, aldilà di ogni schieramento personale.

In realtà poi scopri che l’organizzazione di una Festa del genere, va ben oltre le semplici discussioni politiche, si tratta di seguire un miliardo e mezzo di cose pratiche, il palco, le strutture in metallo, gli stand, il service per la musica, il cibo, le bevande, il pane, la cucina, la lotteria, i premi e tante altre che nemmeno mi vengonoin mente sul momento, non avete idea di quente rogne possono generarsi in soli cinque giorni di Festa.

Se poi ci aggiungi anche la presenza importante del Ministro del Lavoro Cesare Damiano, si scatenano un paio di tonnelate di valanghe di rogne, ma anche questo poi passa e rimane la soddisfazione di vedere qualche centinaio di persone prese dal discorso del Ministro, che parla chiaro di lavoro, pensioni ecc.
Persone che poi rimangono a cena, si beve una cosa insieme in un clima conviviale, senza tutti gli schemi formali che di solito vengono applicati da persone di ceto, formazione ed età completamente diverse, personalmente trovo molto bello che ancora oggi, malgrado schemi politici, partiti e ideologie siano radicalmente cambiati in questi anni si riesca ad ancora a trovare questi momenti.

Sono stanco, molto stanco, stanotte farò “la notte” sarò sveglio a fare la guardia alle strutture e al magazzino fino a domattina alle sette, è il mio turno, mi tocca, domani riposo, spero di farcela, magari con l’aiuto di qualche fusto di birra e di qualche bicchiere di Rum e di qualche amico che mi farà compagnia in questa avventura nottambula, perchè che se ne dica, gli amici in questi momenti si vedono e ci sono!
Sempre!

Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento