Cambio lavoro…

Da quasi quindici giorni, non aggiorno il blog, non per pigrizia o altro, sono stati giorni di decisioni, di pensieri e grossi cambiamenti, infatti da domani dopo quasi tre anni cambio lavoro. Il Comune di Pomezia dove vivo (e da domani lavoro) ha accettato il mio “progetto” per la creazione di un Ufficio Comunicazione, questo in sintesi il progetto da me presentato:

“L’obiettivo del progetto è di creare nei prossimi anni un Ufficio Comunicazione volto a conseguire:

a) l’informazione ai mezzi di comunicazione di massa, attraverso stampa, audiovisivi e strumenti telematici;
b) la comunicazione esterna rivolta ai cittadini, alle collettività e ad altri enti attraverso ogni modalità tecnica ed organizzativa;
c) la comunicazione interna realizzata nell’ambito di ciascun ente.

Le attività di informazione e comunicazione sono, in particolare, finalizzate a:
a) illustrare e favorire la conoscenza delle disposizioni normative, al fine di facilitarne l’applicazione;
b) illustrare le attività delle istituzioni e il loro funzionamento;
c) favorire l’accesso ai servizi pubblici, promuovendone la conoscenza;
d) promuovere conoscenze allargate e approfondite su temi di rilevante interesse pubblico e sociale;
e) favorire processi interni di semplificazione delle procedure e di modernizzazione degli apparati nonchè la conoscenza dell’avvio e del percorso dei procedimenti amministrativi;
f) promuovere l’immagine delle amministrazione, conferendo conoscenza e visibilità ad eventi d’importanza locale, regionale, nazionale.

Detto questo, eccomi quindi pronto a rimettermi in gioco, a giocare su un nuovo campo, con ritrovato
entusiasmo verso un lavoro che può offrire grossi margini nel campo della comunicazione.
Cosa lascio? lascio uno studio con la quale ho lavorato per molto tempo, forse troppo, per la quale
ho fatto una valanga di cose che non sto qui ad elencare, perchè forse nemmeno me le ricordo.
Qualcuno degli amici mi ha chiesto “perchè te ne vai allora?” una domanda che io stesso mi sono fatto e rifatto
alla quale trovare una risposta non è del tutto facile, però credo che la risposta migliore sia nel fatto che presentare un progetto che coinvolge il Comune dove sei cresciuto ed aiutarlo a Comunicare qualsiasi iniziativa verso i cittadini, sia anche socialmente un esperienza da fare senza dubbi, un Ufficio, quello della Comunicazione che al momento non esiste e che è tutto da creare, sia nei modi che nei tempi, quindi un compito esaltante ed affascinante, in cui troverò enormi difficioltà a causa della scarsa propensione a comunicare quello che si fa da parte di chi amministra il Comune,
ma come diceva Steve Jobs qualche post fa…” siate curisosi, siate folli!”. Mi butto!

Stay Tuned…

Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento