LAIV EIT

Argomento impopolare, il mega-super-extra concerto di “sensibilizazione” che si è tenuto contemporaneamente in diverse città del mondo per “sensibilizzare” gli OTTO grandi del mondo alla cancellazione del debito verso i paesi più poveri.
A volte mi trovo a guardare gli eventi con occhi diversi, mi trovo a non capire, mi chiedo, che bisogno c’è di riunire tutti quei mega miliardari che per “lavoro” cantano e ballano per sensibilizzare altri miliardari che di “lavoro” comandanoi rispettivi paesi a cancellare il debito verso paesi e nazioni infinitamente più poveri?
Mi chedo, non sarebbe stato meglio se, tutti quanti, i vari mega super cantanti e gruppi, salivano sul palco con un assegnone e affermavano di aver raccolto di tasca propria 70 milioni di dollaroni che a conti fatti erano circa 300 mila a testa? Secondo me una bella parte del debito era cancellata lo stesso, poi magari il resto lo facevano gli altri al G8 e il problema era risolto.
Invece succede che uno da una parte grida al vento, NON VOGLIAMO I VOSTRI SOLDI, poi in televisione passa il serpentone che per donare basta un SMS alle solite compgnie telefoniche e quindi finisce sempre che “i poveri dei paesi ricchi donano soldi ai poveri dei paesi poveri” e la cosa mi lascia stupito.
Il discorso sarebbbe più complesso e articolato e probabilmente il mio è troppo “facile” e populistam, ma è solo per dire quante cose si potevano (e si possono) fare per raggiungere determinati obbiettivi e che invece ci si è limitati ad una prova di forza nel mostrare a quanta gente piace la musica e va ai concerti.
Attendo ora di vedere che combinano al G8

Paolo

Paolo "Ottokin" Campana

Paolo "Ottokin" Campana. Founder di Bloggokin. A volte grafico. A volte blogger. Giro, vedo gente, mangio cose.

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento